Ecco come saranno le nuove Opel del futuro

  • Opel

A spiegare come saranno le nuove Opel del futuro è una concept di suv elettrico da città, lunga 406 cm, per rendersi conto di quale cambiamento sia in atto nel design del brand Opel dopo essere entrato a far parte del Gruppo automobilistico PSA che già comprende Citroen, Peugeot e DS. Le nuove linee anticipate dalla concept GT X Experimental sono più pulite, semplici, con forme equilibrate, ma non prive per questo di grinta. Il frontale delle future Opel non presenterà più il classico fregio cromato caratteristico dei modelli più recenti della casa tedesca. Al suo posto, infatti, e lo si vede riprodotto dal concept, un pannello scuro dall’aspetto essenziale che ricorda, tuttavia, quello delle Opel degli Anni 70 e 80 come ad esempio la Manta che copre per intero la larghezza del frontale, basso e sottile. Questo “modulo” che alla Opel hanno ribattezzato “Vizor”, racchiude il logo del fulmine, realizzato in questo caso con luci a led colorate. I fari, a matrice di Led, hanno luci diurne a forma di ala. A proposito di tecnologia, non mancheranno a bordo delle prossime Opel neppure le telecamere e i sensori dei sistemi di assistenza alla guida. Anzi, il prototipo si spinge ancora oltre, consentendo una guida autonoma di livello 3 che permetterà al conducente di lasciare che sia la vettura a guidare per lui, pur restando sempre pronto a intervenire quando necessario. Nella realizzare il concept GT-X- Experimental i progettisti di Opel hanno lavorato anche sull’accessibilità, con ampie porte che si aprono ad armadio a 90 gradi e senza un montante centrale. All’interno, i sedili sono sospesi e le porte lisce, quasi senza sporgenze, mentre le casse dell’hi-fi sono nei poggiatesta e si possono utilizzare anche quando non si è a bordo. Il cruscotto che Opel chiama “Pure Panel” è del tipo minimalista e racchiuso in un modulo che ricorda il frontale Vizor. La plancia, poi, è dominata da un grande schermo scuro che racchiude la strumentazione oltre che dal display del sistema multimediale. Alle due estremità ci sono altri due schermi che mostrano le immagini riprese dalle telecamere a scomparsa. Il primo appuntamento con le Opel del futuro sarà la nuova Corsa che verrà svelata quest’anno.

Corrado Canali