Un topo la prima vittima dei cambiamenti climatici

  • climate change

È la prima estinzione riconosciuta di un mammifero a causa dei cambiamenti climatici indotti dall’uomo. Protagonista, suo malgrado, un piccolo roditore australiano, che a Sydney è finito nella bagarre politica tra ambientalisti e governo liberal-conservatore. Il melomys di Bramble Cay, ratto che viveva su una piccola isola al largo del continente, indicato «in via di estinzione» nel 2016, ora è stato dichiarato ufficialmente estinto dal governo. Il melomys di Bramble Cay era vulnerabile ai cambiamenti climatici e non è stato più osservato da dieci anni a questa parte. Un recente studio ha indicato tra le cause della sua estinzione l’innalzamento del livello del mare e la conseguente distruzione del suo habitat naturale. Per i Verdi australiani «è una tragedia assoluta».

Articoli Correlati

Greta candidata al NobelMilioni di ragazzi in piazza

Parlamentari norvegesi candidano al Nobel la sedicenne svedese Greta Thunberg

Il global warmingminaccia pure le renne

Più che dimezzata la popolazione dei caribù selvatici a causa del riscaldamento globale

Clima, conto alla rovesciaI dati del riscaldamento globale

Ecco cosa dicono gli scienziati sul riscaldamento globale e sulla tempistica per intervenire