Grillo, nuove proteste davanti al teatro Brancaccio

  • M5S

Per Beppe Grillo una nuova protesta M5S (dopo quella di ieri sera) davanti al teatro Brancaccio dove questa sera andrà di nuovo in scena con il suo show. Protagonisti gli stessi attivisti e consiglieri M5S in alcuni Municipi della Capitale che già ieri sera avevano protestato contro il Garante dei 5 stelle. Sui cartelli gli slogan: 'Da mai con i partiti ad alleati di governo della Lega ladrona' a 'Grillo dimettiti, Grillo traditore volevi silenziarci", 'Casaleggio Trouffeau' e 'Fuori la dinastia Casaleggio' fino a 'Il re è nudo, garante di chi?'. 

Consiglieri ed ex M5S.   Del gruppo fa parte Francesca Benevento, attualmente consigliera M5S nel Municipio XII di Roma: "La nostra protesta - spiega - è contro un Movimento diventato verticistico con alla guida Casaleggio. Di Maio è ormai un burattino. Chiediamo a Grillo di sfiduciare il capo politico anche se ormai lo stesso Grillo indossa la maschera di se stesso e non conta più nulla. Chiediamo - prosegue la consigliera pentastellata- che si dimetta da legale rappresentante dell'associazione del 2009 e da garante della nuova associazione Blog delle stelle perché si è mostrato anche inadeguato oltre ad aver tradito tutti i valori e i principi del Movimento delle origini. Salvano Salvini - aggiunge come un fiume in piena - per salvare le loro poltrone. Ormai questo è un movimento fascista".    Mentre Alessio Marini, ex consigliere M5S nella scorsa legislatura al Municipio XI di Roma, accusa il Movimento di aver fatto una "serie di voltafaccia. Non sono più gli stessi.. Pure le alleanze! E' quanto di peggio potessero fare, non ci riconosciamo più. Chiediamo a e Grillo di battere un colpo".    I pentastellati riuniti davanti al teatro sono quelli che hanno fatto ricorso presso il tribunale di Genova per la tutela di simbolo, nome e dominio, oltre ad essere attivisti "delusi dall'evoluzione del M5S".

Articoli Correlati

Di Maio "cancella" De Vito"Fuori da M5S per sempre"

Il capo politico M5S dopo l'arresto di De Vito: "Questione di responsabilità politica e morale"

Sarti: "Ora non lascio"Archiviata denuncia all'ex

M5S, Giulia Sarti, ex presidente della commissione Giustizia, dopo il caso Rimborsopoli

M5S, Di Maio si blinda"Il capo dura 5 anni"

Via il divieto dopo il secondo mandato. "Il ruolo del capo politico si discute tra quattro anni"