Un turbinoso labirinto in cerca di escamotage

  • Maurizio Guandalini

Strabuzzo alla democrazia dopata. Beverone di viagra per aumentare le prestazioni. Da ingurgitare a noi, del circolino della manovella che fatichiamo a tenere gli occhi aperti quanto la D’Urso, assorta davanti al profluvio di Berlusconi. C’è una piattaforma, Rosseau, di una società privata che tiene, tra le sue attività, un partito. I 5 stelle. E la piazza digitale, col nome di un filosofo, attraverso un click, decide su argomenti delicati. In pratica, quella roba lì è il sigillo internet che orienta il gruppo seduto in Parlamento, eletto da cittadini. Cittadini che solo in minima parte sono entrati in Rosseau e hanno votato sul caso Diciotti-Salvini. E la chiamano democrazia. Non è chiaro il turbinoso labirinto. Di una politica in cerca di escamotage. Dal taglio del finanziamento ai partiti in giù. L’alternativa è il ginevrino Rousseau, “la luce della pura ragione incarnata dalla volontà generale”? Il tranello fomenta le piazze. Arrabbiate, convinte che vi sia una ricetta immacolata al di sopra dei codici. Civile e penale. Grillo, perse le elezioni in Abruzzo, ha chiesto ai cittadini che gli restituissero i soldi del contributo pubblico al Movimento, girato alle imprese. Ricorda le session di Achille Lauro. L’armatore, sindaco di Napoli, negli anni Cinquanta, che, nei comizi, distribuiva paia di scarpe spaiate. Prima la sinistra e dopo l’esito delle urne la destra.

Leggo che per le europee si cercano candidati laureati che sanno l’inglese. Ebbasta? Salvini e Di Maio costruttori di partiti macina consenso, ma senza tituli, che faranno? Lo comprenda anche il Cavaliere, ispirato da una politica di amministratori delegati, contro i politicanti, che il primo ad essere lasciato per strada è lui, fenomeno assoluto in azienda ma inconcludente a Palazzo Chigi. Comunisti o non comunisti, la scuola della politica è la strada. Valgano da esempio i sindaci autodidatti che nel dopoguerra passavano più tempo sui cantieri che chiusi in ufficio. Chi dirà a ‘Uanda’ Nara di recarsi a scuola per fare il procuratore di suo marito?

MAURIZIO GUANDALINI

Articoli Correlati
Maurizio Guandalini

Il test Europeeguarda ai singoli Stati

L'opinione di Maurizio Guandalini
Maurizio Guandalini

I vantaggi e le zavorredi un'Europa come questa

L'opinione di Maurizio Guandalini
Maurizio Guandalini

La politica di oggi?Sarebbe meglio una donna

L'opinione di Maurizio Guandalini