XamVolo in concerto da Liverpool all’Alcazar

  • Roma/Musica

ROMA «All'inizio saltavo da un genere all'altro e questa cosa mi è servita da lezione: mi ha insegnato quanto siano importanti la batteria e le percussioni nella musica. Per me definiscono il genere che fa un musicista». Parole di XamVolo in concerto domani all'Alcazar Live di via Cardinale Merry del Val.

Nato 23 anni fa, cresciuto nell'area sud di Londra e oggi residente a Liverpool, XamVolo non viene da una famiglia di musicisti e non ha imparato a suonare uno strumento a scuola, ma ha iniziato il giorno in cui un suo amico è arrivato a casa sua con un computer per produrre una base per le sue rime rap con il software Fruity Loops.

Il suo percorso musicale comincia da lì e in breve tempo la sua  originale rielaborazone di neo-soul, pop e jazz ha conquistato l'attenzione del pubblico e di alcuni fra i più famosi conduttori e tastemakers della BBC. Mistajam, che di BBC Radio1 è il più famoso speaker e dj, lo ha definito “il futuro”, paragonandolo ad artisti come Anderson Paak e D'Angelo.

Esponenziale è stata la sua crescita nel 2018, tanto da essere invitato a suonare al Festival di Glastonbury, uno dei più prestigiosi del mondo.

Arriva nella Capitale per presentare il suo nuovo lavoto discografico “All the Sweetness on the Surface”, uscito il 25 gennaio.

Protagonista del prossimo appuntamento all'Alcazar sarà venerdì 22 Dominic Miller, chitarrista di Sting. Info: alcazarlive.it

 

STEFANO MILIONI

Articoli Correlati

Con David Rodigan la Giamaica è a Caracalla

David Rodigan sarà domani sera sul palco dell’Angelo Mai per un dj set

Rancore: «La mia musica è come l’urlo di un neonato»

Il rapper ha partecipato all’ultimo Festival di Sanremo insieme a Daniele Silvestri

Ludovico Einaudi passeggia tra le note

L’artista sarà domenica e lunedì sul palco del Parco della Musica per due live già sold out