Regione, 11 nuovi treni per Roma-Lido e Roma-Viterbo

  • Roma

La giunta regionale ha dato il via all'acquisto di 11 nuovi treni per le ferrovie ex concesse. Il bando, dal valore di 100 milioni di euro, riguarda una prima tranche (5 treni per la ferrovia Roma-Lido e 6 per la Roma-Civita Castellana-Viterbo) dell'intera fornitura di 38 treni previsti dall'Accordo Quadro, del valore complessivo di 315 milioni di euro. Una volta verificata la sussistenza dei requisisti richiesti, verrà consegnato il capitolato alle 7 società che hanno partecipato alla prima fase di accreditamento, che sulla base del documento presenteranno la propria proposta. La delibera approvata questa mattina ha inoltre quantificato in 13 milioni di euro, da ripartire in 10 anni, gli oneri per la manutenzione ordinaria e straordinaria del parco mezzi. Lo rende noto la Regione Lazio. 

Passo avanti. "Il provvedimento approvato in giunta rappresenta un importante passo verso il miglioramento delle condizioni di viaggio dei nostri pendolari. Una prima risposta alle difficoltà degli utenti delle ferrovie ex concesse – ha detto Mauro Alessandri, assessore ai Lavori Pubblici e Tutela del Territorio, Mobilità della Regione Lazio - a cui seguiranno interventi di manutenzione straordinaria dei treni fermi in deposito, che saranno pronti ad entrare in servizio a partire dal mese di settembre".

Articoli Correlati

Salvini, affondo su Raggi"Non in grado di fare sindaco"

Il leader Lega sulla bufera audio dei rifiuti. La sindaca: "Uso parolacce ma non mi vergogno"

Il Campidoglio nega"Nessuna pressione su Ama"

La bufera dell'audio che riguarda Raggi e l'ex ad Ama Bagnacani: il Campidoglio nega pressioni

"Modifica il bilancio"Rifiuti, audio bufera su Raggi

Virginia Raggi in una conversazione con Bagnacani, ex ad di Ama. La Lega: "Si dimetta". I sindacati: "Sbigottiti"