Il vandalismo sui mezzi? Cambiare mentalità è possibile

  • MEZZI PUBBLICI

ROMA. Scade il 15 aprile il  termine per la presentazione di lavori, fumetti o spot audiovisivi, che approfondiscano il tema del rispetto dei mezzi pubblici di trasporto, nella terza edizione del concorso organizzato dalla Fit Cisl “Sono Stato  io”, e rivolto alle scuole, con il fine di educare   a  capire l’importanza  che il mezzo di trasporto riveste  per l’intera società. «Il concorso – spiega Salvatore Pellecchia, segretario generale Fit Cisl – prevede la creazione, da parte di bambini e ragazzi, di fumetti, spot audio/video, saggi e mini-book fotografici, con i quali potranno esprimere la loro percezione della cosa pubblica attraverso una maggiore sicurezza e legalità nel trasporto pubblico».
 Vi sono già arrivati i lavori?
«Per esperienza, la consegna dei lavori avviene negli ultimi giorni prima della scadenza. In questo periodo riceviamo tante telefonate dalle scuole, che vogliono avere delucidazioni in merito alle regole del concorso».
Inviano più video o fumetti?
«Da medie e superiori riceviamo soprattutto chiavette usb contenenti video-spot sull’argomento. Dai bambini delle elementari soprattutto fumetti».
 In base alla vostra esperienza, queste iniziative servono?
«Stiamo avendo riscontri molto positivi, in termini di educazione alla legalità e al rispetto del mezzo pubblico. Ad esempio, le Ferrovie ci hanno scritto che negli ultimi due anni sono diminuiti molto gli atti vandalici sui treni. Naturalmente non sarà solo il frutto del nostro lavoro, ma io credo che contribuire a far cambiare la mentalità dei giovani sia l’unica strada possibile».

VALERIA BOBBI

Articoli Correlati

Rimborso se bus tardaCodacons: impossibile

Per non ripagare gli utenti le aziende di trasporto pubblico possono giustificarsi con una indefinita “imprevedibilità”

Oltre un'ora al giornosu autobus e metrò

È il tempo che trascorrono sui mezzi pubblici i romani e i milanesi secondo un sondaggio di Moovit. Nella Capitale l'attesa dura un terzo dello spostamento