Il Milan torna quarto Ringhio quasi ottimista

  • Campionato

CALCIO Il Milan, ieri sera nel posticipo di San Siro, ha battuto 3-0 il Cagliari e si è perentoriamente ripreso il quarto posto in classifica, davanti alle romane e all'Atalanta. In una gara che è stata, a dire il vero, più equilibrata di quanto dica il netto punteggio, i rossoneri si sono trovati avanti al 13’ per un'autorete di Ceppitelli su cross tagliato di Suso, poi al 22’ è arrivato il raddoppio di Paquetà, che ha dedicato il suo primo gol italiano alle vittime dell'incendio nei dormitori del Flamengo, la sua ex squadra. Nella ripresa, infine, è arrivata la terza rete di Piatek, al 62’, subito dopo la traversa di Joao Pedro che avrebbe potuto riaprire la gara.

Sabato il Milan andrà a Bergamo. Lo scontro diretto dirà qualche verità in più. Già ora le cose si mettono decisamente al meglio, pur con tutte le cautele del caso. «Il pallone cominciamo a farlo girare bene», dice Gattuso ai microfoni di Sky, «anche se col Cagliari siamo stati a tratti fortunati». La ricetta? «Avere fame, voglia di stare e lavorare insieme. Non voglio sentire la parola “io”, ma solo la parola “noi”. Dobbiamo arrivare alle ultime 6-7 partite con qualcosa di importante da giocarci».

METRO

Articoli Correlati

Il Faraone "rimedia”con i piccoli disabili

El Shaarawy insegnerà calcio per cinque mesi al rione San Saba: conseguenza della denuncia nell'incidente d'auto del 2016

Inter, tegola BrozovicBallottaggio Toro-Icardi

Il problema muscolare rimediato contro l'Atalanta terrà il croato fuori dalle sfide a Frosinone e Roma. E forse anche contro la Juve

Candela: «Zaniolosia grato di essere alla Roma»

L'ex terzino giallorosso legge il momento dei suoi ex compagni. E parla anche di Totti e De Rossi