Suv DS7 Crossback con due nuovi motori

  • Auto novità

AUTO L'estensione della gamma motori del suv di punta di DS, il marchio di lusso del Gruppo francese PSA che gestisce oltre a DS anche Peugeot, Citroen e Opel, continua. In questi giorni, infatti, il DS 7 Crossback è proposto anche col motore a benzina di 1.200 cc Pure Tech da 130 CV abbinato al cambio manuale a 6 rapporti. Con i suoi livelli di emissioni di CO2 pari a 124 g/km e con dei consumi nel ciclo misto di 5,4 l/100 km, il suv di DS è estremamente competitivo se confrontato anche col la concorrenza più qualificata, quella rappresentata dai marchi premium “made in Germany”. A questo motore, inoltre, sempre da ora si affianca un'altra novità, forse la più attesa: il diesel di 1.500 cc da 130 CV disponibile anche con cambio automatico a doppia frizione e otto marce. Inalterata la potenza rispetto al benzina, mentre la soglia delle emissioni scende a soli 105 g/km di CO2, mentre i consumi nel ciclo misto sono di appena  4 l/100 km. La fluidità e reattività del cambio, poi, assecondano l’interesse crescente verso queste trasmissioni, diventate per molti conducenti irrinunciabili. Grazie ai due nuovi motori, il listino della DS 7 Crossback diventa più abbordabile, coi 30.650 euro per il benzina Pure Tech nell’allestimento So Chic che già offre di serie degli accessori di alto livello come i cerchi da 18". La scelta del cambio automatico abbinato al diesel BlueHDI da 130, invece, prevede una differenza di 2.000 euro rispetto al motore con cambio manuale, per un prezzo finale di 33.500 euro sempre nell'allestimento So Chic.

CORRADO CANALI

Articoli Correlati

La potenza di Gladiatoril pick-up di Jeep

Il modello, presentato a sorpresa a San Martino di Castrozza, non arriverà in Italia prima della fine del 2020

Per la gamma Seataggiornamenti in vista

Migliorìe tecnologiche o cambiamenti estetici per Tarraco, Ateca, Seat Arona, Ibiza, Leon

Maserati Levante Trofeo(e GTS) con il V8

La novità arriva anche sul mercato italiano dopo il debutto negli Usa