Francesco fa la storia in terra araba

  • Papa

EMIRATI ARABI Un evento storico. Una folla oceanica, 170 mila persone, che alla Zayed Sports City di Abu Dhabi assiste alla messa celebrata da Papa Francesco. Negli Emirati Arabi Uniti. In 50 mila hanno preso posto all'interno dello stadio e altri 120 mila hanno seguito la prima celebrazione di un Pontefice nella penisola arabica dai maxi-schermi allestiti all'esterno. Nella città emiratina sono arrivati 2 mila pullman di fedeli messi a disposizione dal governo e alla Messa erano presenti anche 4 mila musulmani, tra cui il ministro per la Tolleranza degli Emirati arabi. «Non è beato chi aggredisce, ma chi mantiene il comportamento di Gesù che ci ha salvato: mite anche di fronte ai suoi accusatori», le parole di Papa Francesco nell'omelia.

Migliaia di filippini

Lo stadio di Abu Dhabi è gremito da decine di migliaia di cristiani. Migranti per lo più filippini, ma Bergoglio in quest'occasione parla anche al mondo arabo, coinvolto oggi in diversi conflitti, tra i quali quello in Yemen che vede l'Arabia Saudita alleata con gli Usa per bombardare. «Mi è sembrato un Paese aperto, anche la religiosità, l'islamismo, è un islamismo aperto, di dialogo, un islamismo fraterno e di pace», ha poi confidato ai giornalisti nel viaggio di ritorno. Toccante l'incontro con i saggi. E il convegno interreligioso: «Un fatto culturale forte. E l'ho menzionato nel discorso quello che hanno fatto qui, l'anno scorso, sulla pedofilia,  perché la pedopornografia oggi è industria che dà tanti soldi, e questo Paese se ne è accorto da tanto tempo».

METRO

Articoli Correlati

Francesco: «È dovutopagare le tasse»

Il Papa ricorda che «è giusto sentirsi a pieno titolo, con diritti e doveri, cittadini dello Stato»

Francesco a Banguidà il via al Giubileo

È la prima volta nella storia che viene aperta un’altra Porta Santa prima di quella di San Pietro

Francesco: a processochi copre preti pedofili

Svolta in Vaticano i vescovi che non daranno seguito alle denunce dovranno vedersela con la Congregazione della Fede