F-35, missione in Usa Verso conferma dell'acquisto

  • F-35

Domani parte la missione del governo negli Stati Uniti e l'orientamento dell'esecutivo è quello di dire sì all'acquisto di 90 F-35 ma rimodulando costi e tempi. Il sottosegretario Tofalo che sugli F-35 ha avuto la delega dal ministro della Difesa, Trenta, tra i vari appuntamenti in agenda sarà al Pentagono e poi incontrerà Lockheed Martin, l'azienda attiva nei settori dell'ingegneria aerospaziale e della difesa.

Aeronautica. I novanta F-35 sono destinati a sostituire gli AV-8 Harrier, i Tornado Panavia e gli AMX in dotazione all'Aeronautica ed alla Marina italiana. Il governo dovrebbe quindi puntare al rallentamento delle acquisizioni dei velivoli di quinta generazione ma senza prevedere alcuna riduzione della flotta. Bisognerà capire quale sarà nei dettagli l'accordo con gli Stati Uniti che, tra l'altro, si aspetta il sostegno del nostro Paese su alcuni dossier, in particolare Libia e Medio Oriente.