Bankitalia: recessione e un 2019 solo a +0,6%

  • Bankitalia

L'economia italiana viaggia verso una 'recessione tecnica' e un 2019 in grigio, con una crescita stimata dello 0,6% contro l'1% programmato dal governo. La previsione della Banca d'Italia è che anche il quarto trimestre del 2018 si chiuderà con il segno meno dopo il calo dello 0,1% segnato dal prodotto nel terzo, prima contrazione dopo una serie di 14 trimestri positivi. In particolare, un grafico pubblicato sul Bollettino economico di via Nazionale indica per gli ultimi tre mesi dell'anno scorso un calo di circa lo 0,1%, all'interno di una forchetta che va da 0 a -0,2%.

Crescita 2018 a +1%. Sulla base di queste valutazioni, nel complesso del 2018 la crescita del Pil sarebbe stata dell'1% sulla base dei dati annuali e dello 0,9% sulla base dei dati trimestrali destagionalizzati e tenendo conto degli effetti del calendario. La produzione industriale italiana si sarebbe contratta di circa mezzo punto percentuale nel quarto trimestre del 2018: avrebbero contribuito al calo anche le difficoltà del settore automobilistico emerse nel terzo trimestre. 

Un 2019 a +0,6%. Sul 2019 la Banca d'Italia riduce dello 0,4 punti percentuali la sua precedente previsione. Alla revisione, spiega via Nazionale, concorrono: dati più sfavorevoli sull'attività economica osservati nell'ultima parte del 2018, che hanno ridotto la crescita già acquisita per la media di quest'anno di 0,2 punti; il ridimensionamento dei piani di investimento delle imprese che risulta dagli ultimi sondaggi; le prospettive di rallentamento del commercio mondiale.

Articoli Correlati

Bankitalia, la Ue avverte"Indipendenza va preservata"

Bankitalia, il vice presidente della Commissione Ue, Valdis Dombrovskis

Bankitalia nel mirinoma Tria la difende

I vicepremier Di Maio e Salvini ancora all’attacco dei vertici della Banca d’Italia e della Consob

Infuriano le polemichesulla Banca d'Italia

Resta al calor bianco lo scontro politico anche dentro la maggioranza sulla mozione Pd contro Visco