Cambia l’ammiraglia BMW ecco la nuova Serie 7

  • Auto

AUTO Gli ingombri aumentano, ma di poco. La nuova 7, infatti, guadagna 2,2 cm in lunghezza, mentre larghezza e altezza restano invariate, mentre la versione “lunga” con il passo aumentato di 14 cm arriva fino a 5,26 metri di lunghezza, 14 cm più della “corta” accreditata di una lunghezza di 5,12 metri. Ma torniamo allo stile perché le novità riguardano soprattutto il doppio rene, la “firma” di tutte le Bmw più largo del 40%, a cui si aggiungono, il fascione con finiture cromate, i gruppi ottici del tipo adattivo a Led quelli di serie o Laserlight in optional che sono pià sottili e il cofano. Anche il celebre logo ora è più largo. Di nuovo poi ci sono dei cerchi in lega da 21” e la vetratura è più spessa di 5 mm, per aumentare l’isolamento della vettura dall’ambiente esterno. Dietro, infine, i gruppi ottici sono tridimensionali a Led collegati da una striscia luminosa, mentre nella parte bassa i grandi terminali di scarico sono integrati e con una cornice cromata.  All’interno le novità riguardano i cinque colori per le sellerie in pelle e le finiture di legno con inserti di metallo e grana di pioppo grigio metallizzato lucido. La nuova 7 offre di serie il Bmw Live Cockpit Professional che comprende l’infotainment e la strumentazione digitale con schermi da 12,3” e da 10,25”, attivabili grazie al nuovo “system 7.0”. In aggiunta sono previsti il clima automatico quadrizona, i sedili confort regolabili elettricamente e la funzione massaggio posteriore Migliorato, inoltre, il Touch command, un tablet estraibile da 7” che può essere utilizzato anche fuori dall’auto per gestire la regolazione dei sedili, l’illuminazione interna, il controllo del climatizzatore e l’infotainment. I motori sono a benzina e turbodiesel, a sei, otto e dodici cilindri, oltre ad un rinnovato ibrido plug-in. Il cambio Steptronic a 8 marce di serie è stato migliorato, così come la trazione integrale xDrive è ora offerta anche con l'ibrida. Al top dell’offerta c’è la M760Li xDrive col V12 di 6.600 cc da 585 Cv, mentre la 750i xDrive è equipaggiata da un nuovo V8 di 4.400 cc da 530 Cv. L’ibrida plug-in è, invece, la 745e col sei cilindri in linea di 3.000 cc e l’unità elettrica per una potenza complessiva di 394 Cv. I turbodiesel, tutti 3.000 cc oltre che a 6 cilindri in linea erogano 400 Cv la 750d xDrive, 320 Cv la 740d xDrive e 265 Cv la 730d. In vendita da marzo la nuova Serie 7 è offerta a prezzi a partire da 96.200 euro per la 730d, a 120.600 euro per la 750i xDrive, entrambe a passo corto, mentre le 7 a passo lungo, costano 104.200 euro la 730Li xDrive e 181.300 euro la M760Li xDrive.
C.Ca.

Articoli Correlati

Auto, da oggi attivala prenotazione di ecobonus

attiva la piattaforma online dove richiedere i contributi per l’acquisto di veicoli a ridotte emissioni

Auto, è in arrivola portabilità della targa

Il ministro dei Trasporti Toninelli: "Porterà un risparmio di tempo e denaro"

Arriva la EcotassaLega: "Dubbi, è punitiva"

Si pagherà con l’F24. Lega contro: "Misura punitiva, dossier resta aperto"