Brexit, lunedì arriva il “piano B” della May

  • Brexit

GB Lunedì la premier inglese, Theresa May, presenterà in Parlamento una dichiarazione e una mozione sui prossimi passi del governo britannico nel percorso di uscita dall’Ue. La mozione sarà poi discussa dai deputati martedì 29 gennaio. La premier è determinata a rimanere ferma sui suoi principi: niente richiesta di proroga della Brexit, niente unione doganale e no ad un secondo referendum. Ma un salvagente per la May potrebbe arrivare proprio dal Parlamento. La prossima settimana - ha annunciato il cancelliere dello Scacchiere, Hammond - verrà presentata una proposta di legge che spingerà verso una richiesta di prolungamento dei termini dell’articolo 50. Il governo, ha assicurato Hammond, non si opporrà a questa mozione che rappresenta «l’ultimo argine ad un’uscita caotica dall’Ue». Intanto il leader dei laburisti, Jeremy Corbyn, apre all’ipotesi referendum bis e rifiuta il dialogo con la premier «sino a quando non avrà escluso l’ipotesi no deal».

METRO

Articoli Correlati

La Ue avverte le imprese"Preparatevi ai controlli"

La Ue: in caso di Brexit senza accordo, imprese sottoposte a controlli e verifiche delle merci

In caso di no dealpiano evacuazione per i reali

Piano del governo: concreti i rischi di scontri in caso di mancato accordo sulla Brexit

Nissan porta in Giapponela produzione dei suv

La prossima generazione del suv X-Trail sarà prodotta da Nissan in Giappone