Per Lazio e Milan Europa a due facce

  • Europa League


CALCIO Alle 18.55 fischio d’inizio, all’Olimpico, tra la Lazio seconda e l’Eintracht Francoforte, primissimo. Ultima partita del girone tra qualificate, è “inutile”, ma non per Inzaghi: «Affronteremo la prima classificata. Non voglio brutte figure. Manderò in campo una squadra competitiva».

Molto più delicata la situazione del Milan, che alle 21 andrà a far visita al campo dell’Olympiacos: i greci (7 punti), vincendo, agguanterebbero il Milan in seconda posizione. Gattuso (che ha il dubbio di Suso, con un fastidio muscolare) lo sa: «È una partita fondamentale. Loro partiranno forte. Ma noi non dobbiamo pensare solo a difesa e contropiede». Il Milan all’andata, a San Siro, vinse 3-1: per passare deve vincere, pareggiare o anche perdere, ma con non più di un gol di scarto; o anche due, ma segnandone due.

METRO

Articoli Correlati

Roma-Wolfsberger 2-2qualificata ma senza primato

la Roma agguanta la qualificazione ai sedicesimi di Europa League ma da seconda del girone J, superata all’ultima curva dall’Istanbul Basaksehir

Rennes-Lazio 2-0I biancocelesti salutano l'Europa

Si chiude con una deludente eliminazione ai gironi l’Europa League della Lazio, che incassa la quarta sconfitta in sei partite nel gruppo E

La Lazio a Rennes sfida da dentro o fuori

La Lazio si giocherà le residue chances di restare in Europa League a Rennes. Bisogna vincere e sperare che il Celtic batta il Cluj