Weekend tra Måneskin e Vasco Brondi

  • Måneskin

TORINO Tutti pazzi per i Måneskin. I ragazzi romani si godono il loro momento d’oro, da X Factor in poi. Ecco, allora, gli oltre 38 milioni di streaming del singolo “Torna a casa”, una ballata di presa immediata; e gli ottimi responsi del loro ultimo cd “Il ballo della vita”, uscito a fine ottobre, che s’è guadagnato il disco d’oro in una sola settimana. A gonfie vele va anche il tour, che domenica approda al teatro Concordia di Venaria Reale, già esaurito da tempo. Niente più biglietti nemmeno per le repliche del 16 e 18 marzo 2019. Segno che la proposta della band ha colpito nel segno, entrando nel cuore di un pubblico multigenerazionale. Il tutto grazie a un suono che mescola abilmente pop, rock, funky e dance, unito a un look estroso, una irruente sfrontatezza giovanile e il ruspante sex-appeal del leader Damiano.

In alternativa, ecco stasera allo Spazio211 l’indie rock degli Esterina, ospite Edda, mentre al FolkClub ritroveremo il cantautore americano Malcolm Holcombe. Per chi ama ballare oggi e domani tra il Supermarket e l’Off Topic si svolgerà la mini-rassegna Weekender, dedicata all’elettronica alternativa/jazz con Nu Guinea, Jayda G, Antal, Mr G, Khalab e altri. Domani alle Ogr, invece, arriva Vasco Brondi per festeggiare i dieci anni del suo progetto Le luci della centrale elettrica: in scaletta tante canzoni alternate a letture e racconti sull’Italia. Sempre domani, ma al Colosseo, si terrà The Legend Of Morricone, un concerto teatrale dedicato alle  musiche del grande compositore.

 

 

DIEGO PERUGINI

 

Articoli Correlati

Tutti pazzi per il pop dei Måneskin

Il gruppo guidato dal ruspante sex-symbol Damiano sold out al Fabrique. Mentre al Blue Note sarà di scena Nick The Nightfly

Ballando la vita liberacon i Maneskin

La band romana attesa all’Atlantico live per due tappe già sold out del loro tour.

I Måneskinalla conquista del mondo

Seconda all'ultimo X Factor, la giovane band romana al Santeria Social Club conl suo show energico e rockettaro, con abbondanza di cover e qualche inedito