Boccia: "100% di imprese è contro questa manovra"

  • confindustria

"Il 100 per cento degli imprenditori è contro questa manovra". Lo ha detto il presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia, ospite della trasmissione Piazzapulita in onda su La7. "Con 4 miliardi si esce dalla procedura di infrazione" e "si potrebbero togliere da reddito di cittadinanza e flat tax". 

Decreto dignità.  "Se non c'è crescita non assumi. Il decreto dignità ha il vulnus che reintroduce le causali: ai fini quantitativi non cambierà nulla, ma aumenta la conflittualità e le imprese cambieranno la persona al termine dei 12 mesi".

Reddito di cittadinanza.  "I fini di questo governo sono nobili, ma il problema è come ci arriviamo". Il reddito di cittadinanza "comporta una sproporzione tra chi lavora e chi no. Non si mette al centro il lavoro, ma l'assistenza", ha detto Boccia.  Ma il reddito di cittadinanza non aumenta la domanda? "Con solo la politica della domanda attirando i consumi in fase assistenziale, viene meno il concetto di crescita che il governo sostiene. Le imprese italiane sono il luogo del lavoro e dell'occupazione - ha concluso Boccia - Il grosso fine dovrebbe di questo Paese dovrebbe essere aumentare il lavoro".

Articoli Correlati

"Avviati alla decrescitama è tutto tranne che felice"

Il presidente di Confindustria, Boccia: "Potremmo ritornare alla crisi, Governo rifletta"

"Se non c'è crescitala colpa è solo del governo"

Il presidente di Confindustria Boccia sui dati del Pil