Disoccupazione in salita a ottobre è al 10,6%

  • Lavoro

Cresce la disoccupazione: a ottobre il tasso sale al 10,6% (+0,2 punti percentuali su base mensile). Lo rileva l'Istat. L'aumento della disoccupazione interessa tutte le classi di età, con la variazione più intensa tra i 50-64enni (+0,4 punti). La stabilità congiunturale dell'occupazione a ottobre, commenta l'Istat, è associata a una crescita della disoccupazione, in aumento per il secondo mese consecutivo, dopo l'ampia diminuzione registrata a luglio e agosto. Aumentano i dipendenti permanenti, mentre si rileva una diminuzione degli indipendenti e dei dipendenti a termine, che registrano un segno negativo dopo sette mesi di crescita.    Nella media degli ultimi tre mesi l'occupazione è in calo rispetto al trimestre precedente. Nell'arco dei dodici mesi la crescita occupazionale resta positiva, spinta soprattutto dai dipendenti a termine e concentrata tra gli ultracinquantenni. 

Settembre al rialzo. L'Istat rivede inoltre al rialzo il mese di settembre al 10,3%: i disoccupati nel mese erano 2.746.000, in crescita di 64.000 unità su settembre e in calo di 118.000 unità su ottobre 2017. Se si guarda al trimestre agosto-ottobre il tasso di disoccupazione è diminuito di 0,2 punti sul trimestre precedente. 

Articoli Correlati

«La sicurezza sul lavoroè una priorità sociale»

Il messaggio del presidente Mattarella per la 69ma Giornata per le Vittime degli incidenti sul lavoro

Caporalato telematicoscatta indagine sui rider

La Procura di Milano vuole vederci chiaro: dal mancato rispetto delle norme elementari di sicurezza sul lavoro all’occupazione di stranieri irregolari

Lo stress da lavoroora è una sindrome

Stress da lavoro, l'Oms: «È una sindrome legata al mondo lavorativo»