Violenza contro le donne arriva il “Codice rosso”

  • Violenza sulle donne

ROMA Avviare con maggiore tempestività i procedimenti penali riguardanti casi di violenza sulle donne e garantire strumenti più efficaci sia per l’adozione di provvedimenti cautelari che per attuare misure di prevenzione a sostegno delle vittime. Questi gli obiettivi del disegno di legge “Codice rosso”, al quale hanno lavorato i ministri Bonafede e Bongiorno, che ieri è stato approvato dal Consiglio dei ministri. «Le denunce di violenza domestica e di genere devono avere una corsia preferenziale - ha ribadito il premier Conte - e il “Codice rosso” si inserisce in un programma più articolato che prevede un fondo speciale di 33 milioni per le vittime e l’apertura di centri regionali».

Iter più veloce

Il disegno di legge prevede l’obbligo per la polizia giudiziaria di comunicare immediatamente al pm le notizie di reato acquisite se riguardano delitti di maltrattamenti, violenza sessuale, atti persecutori e lesioni aggravate commessi in contesti familiari o di semplice convivenza. Altro punto centrale del provvedimento è quello che impone che in questi casi il pubblico ministero proceda all’ascolto della vittima entro tre giorni dall’avvio del procedimento. Previsto anche l’obbligo per la polizia giudiziaria di dare priorità allo svolgimento delle indagini su questi reati e l’obbligo di una adeguata formazione del personale delle forze dell’ordine coinvolto in procedimenti in materia di violenza domestica e di genere, anche per una «più adeguata interlocuzione con le vittime».

METRO

Articoli Correlati
Violenza sulle donne

Revenge porn e castrazioneè bagarre alla Camera

Tensioni durante l'esame a Montecitorio del ddl “Codice rosso” contro la violenza di genere
Violenza sulle donne

Roia sui femminicidi«Troppe denunce inascoltate»

Parla il magistrato che dagli anni '90 difende le donne
Violenza sulle donne

Non si ferma la stragealtri due femminicidi

Gli ultimi episodi di una lunga serie sono avvenuti nel catanese e nel bresciano. Le vittime avevano 41 e 55 anni