Sempre meno nascite Ora anche dagli stranieri

  • rapporto istat

Italia a nascita  sempre più bassa. Nel 2017 sono stati iscritti in anagrafe per nascita 458.151 bambini, oltre 15mila in meno rispetto al 2016. Nell'arco di 3 anni (dal 2014 al 2017) le nascite sono diminuite di circa 45 mila unità mentre sono quasi 120 mila in meno rispetto al 2008. Lo rileva l'Istat, nell'ultimo rapporto su "Natalità e fecondità della popolazione residente" riferito al 2017. Secondo l'Istituto di Statistica, la fase di calo della natalità innescata dalla crisi avviatasi nel 2008, sembra aver assunto caratteristiche strutturali. Secondo i dati provvisori riferiti al periodo gennaio-giugno 2018, i nati - afferma l'Istat - sono già 8.400 in meno rispetto allo stesso semestre del 2017. Rispetto al 2008, la diminuzione dei nati è attribuibile prevalentemente alle nascite da coppie di genitori entrambi italiani, che scendono a 358.940 nel 2017 (oltre 121 mila in meno negli ultimi nove anni). Questa riduzione è in parte dovuta agli effetti "strutturali" indotti dalle significative modificazioni della popolazione femminile in età feconda, convenzionalmente fissata tra 15 e 49 anni. In particolare, sono le donne italiane a essere sempre meno numerose: da un lato, le cosiddette baby-boomers (ovvero le donne nate tra la seconda metà degli anni Sessanta e la prima metà dei Settanta) stanno uscendo dalla fase riproduttiva (o si stanno avviando a concluderla); dall'altro, le generazioni più giovani sono sempre meno consistenti. 

Stranieri. Ma cala la natalità da genitori stranieri. Per la prima volta il numero dei nati sono sotto i 70 mila nel 2016, cala ulteriormente nel 2017 (67.933). 

Articoli Correlati

Al Sud 1 su 10in povertà assoluta

Il rapporto dell'Istat

L'Italia invecchiae i giovani sono in fuga

L’Italia sotto la lente dell’Istat: record di anziani dopo il Giappone, meno nascite e più “fughe”

La deflazione rallentagli alimentari rincarano

Istat: diminuisce la flessione dei prezzi. Più caro il cibo, nonostante il crollo nelle campagne