Furbetti nella sanità 42 indagati in Sicilia

  • Furbetti del cartellino

PALERMO La “malattia” dell’assenteismo aveva contagiato un pezzo importante della Pubblica amministrazione siciliana: quella che si occupa di sanità. Ben 42 i dipendenti indagati dell’assessorato regionale alla Salute: 22 sottoposti a misure restrittive, di cui 11 arresti domiciliari; 20 i denunciati. Le indagini con microspie hanno messo in luce «una consolidata prassi di assenteismo realizzata con un via vai di dipendenti pubblici che, in autonomia, gestivano i loro turni di servizio con presenze fittizie furbescamente certificate».

METRO

Articoli Correlati
Furbetti del cartellino

Timbra mimetizzatoma oggi scatta la stretta

Al via le nuove regole sui procedimenti disciplinari per i dipendenti pubblici infedeli. Ma ieri nel napoletano si è scoperto un nuovo caso