Il pick-up di Jeep debutta a Los Angeles

  • Saloni

AUTO Si dovrebbe chiamare Gladiator, il nuovo pick-up che Jeep ha in programma di far debuttare al Salone di Los Angeles. La prima immagine che è sfuggita in rete ne rivela innanzitutto lo stile. Oltre ad essere basato pesantemente sulla Wrangler tanto che ne ripropone la stessa identica carrozzeria fino al montante posteriore, dove si va a sistemare il tipico cassone di tutti i pick-up. Niente dettagli tecnici almeno per ora, ma si ritiene che il Gladiator sarà equipaggiato con un V6 benzina di 3.600 cc offerto con un cambio manuale a 8 rapporti o un automatico a 6 rapporti. Si può ipotizzare, inoltre, che sarà in seguito disponibile un motore turbodiesel di 3.000 cc che tuttavia non dovrebbe arrivare prima del 2020. Sempre con la Wrangler, il pick-up condividerà anche il sistema di trazione integrale, il differenziale elettronico e tanti accessori disponibili in opzione. Come la Wrangler anche il Gladiator sarà offerto negli allestimenti Rubicon e Sahara, con soltanto quattro opzioni: la prima per le porte che potranno essere 2 o 4 e l’altra per la copertura del cassone che sarà di tipo rigido o in tela. Non è ancora chiaro, invece, se il Gladiator diventerà parte integrante della gamma europea di Jeep, ma se ne avrà conferma quando il pick-up verrà presentato al Salone Los Angeles il 28 novembre.

CORRADO CANALI

Articoli Correlati

Jaguar, Ford e Volvoassenti a Ginevra

Tra le motivazioni, la necessità di risparmiare e di concentrarsi in altre iniziative

Le novità Ducatidebuttano all'Eicma

Nove moto, tra cui l'inedita e-mtb, al Salone milanese del ciclo e del motociclo (8-11 novembre)

Fuoristrada, la “4x4 Fest”offre test e grandi novità

Marina di Carrara, Jeep, Mercedes, Suzuki, Mitsubishi dominano tra i marchi