Weekend pop dance e jazz

  • TheGiornalisti

MILANO Li hanno definiti “il fenomeno del nuovo pop italiano”. E, in effetti, i Thegiornalisti sono uno dei gruppi più amati in circolazione. Dopo il botto a sorpresa di “Completamente sold out”, Tommaso Paradiso e soci sono tornati pochi mesi fa con un nuovo cd, “Love”, schizzato in testa alle classifiche di vendite grazie a singoli vincenti come “Questa nostra stupida canzone d’amore”, “Felicità puttana” e “New York”. Brani accattivanti e orecchiabili, sull’onda di un pop melodico d’autore debitamente declinato secondo il gusto attuale. Molto bene sta andando anche il tour con tutto esaurito a raffica, incluse le due date al Mediolanum, domenica e lunedì 19. La band tornerà in quel d’Assago il 6 e 15 aprile 2019 (biglietti da euro 34.50).

In alternativa, ecco per domani ai Magazzini Generali un nome di culto come John Grant, cantautore tormentato ed ex voce degli Czars, mentre al Fabrique ritroveremo la diva danese pop MØ con “Forever Neverland” e al Live di Trezzo sarà di scena l’inglese Tom Odell. Domenica all’Alcatraz, l’irlandese Hozier con la hit “Take Me To Church” e le novità di “Nina Cried Power”. Ricordi dance Anni ‘80 oggi al Club Haus 80’s con Gazebo e il suo cd “Italo By Numbers”, mentre domani al Dal Verme parte l’Infinitour del cantautore e poeta Gio Evan. Per il jazz e dintorni il Blue Note ospita Funk Off (oggi), Terence Blanchard (domani) e Antonio Faraò (domenica). All’Ostello Bello, domani, serata it-pop con dibattiti e showcase (18.30, ingresso libero).  

 

 

DIEGO PERUGINI