È la stagione delle Arti e dei talenti

  • Robben Ford Parco della Musica

ROMA Due protagonisti di punta del panorama musicale contemporaneo oggi e domani sul palco del Parco della Musica per La Stagione delle Arti. Stasera alle 21 la sala Petrassi dell’Auditorium ospiterà una delle due date italiane di Ben Frost, musicista e compositore australiano residente dal 2005 a Reykjavik, apprezzato per le colonne sonore di serie Netflix “Dark” e “Fortitude” e per quelle dei film “Sleeping beauty”, “In her skin” e “The deep”. Autore di grande estro Frost, che nella Capitale islandese dove vive ha fondato con amici musicisti l’etichetta/collettivo Bedroom Community, fa confluire nella sua musica diversi elementi, dall’elettronica alla melodia, dal minimalismo al metal, una fusione di generi che caratterizza la sua produzione fin dagli esordi. Arriva nella Capitale per presentare il nuovo lavoro discografico “The centre can not hold”.

Altro musicista di gran talento è Robben Ford, in concerto domani alle 21, in sala Sinopoli. Candidato per ben 5 volte ai Grammy Awards, definito dalla rivista “Musician” come uno dei 100 più grandi chitarristi del XX secolo, Ford nella sua carriera ha collaborato con diversi artisti, da Miles Davis a Muddy Waters, da G. Harrison a J. Mitchell. Poco etichettabile il suo genere: suona e canta il blues, con continue incursioni nel jazz, nella fusion e nel funky (Info: 0680241281).

 

STEFANO MILIONI