Arbitri picchiati In vista sciopero e sanzioni

  • Calcio

CALCIO Governo e Federcalcio fanno squadra per difendere gli arbitri. «Basta, basta, basta». Lo ripete tre volte il numero uno della Figc, Gabriele Gravina, al termine dell’incontro organizzato al Viminale per dare risposte certe all’emergenza. L’aggressione subita domenica scorsa dall’arbitro Riccardo Bernardini, al termine di una partita del campionato di Promozione laziale, è stata l’ottava nel Lazio da settembre. Nel 2017 in tutta Italia se ne sono contate 300.  La prossima settimana nessuna “giacchetta nera” sarà inviata sui campi dilettantistici del Lazio. Ed il Presidente della Figc  Gravina annuncia un giro di vite a carico dei tesserati. L’argomento sarà oggetto del prossimo consiglio Figc. «Tutti devono sapere che chi sfiora un arbitro deve pagare con pene che possono arrivare fino all’allontanamento». Il ministro Salvini: «da oggi chi sbaglia paga».

Articoli Correlati

Mondiali 2022, in Qatargiocheranno 32 squadre

Nessun aumento a 48 squadre per i Mondiali di calcio del 2022 in Qatar

Roma, pista qatariotaSarà un "investimento forte"

Contatti tra il club ed il presidente del del Qatar Sports Investments e del Psg, Nasser Al-Khelaifi. Ma Pallotta smentisce

Finali europeeCosì i club si preparano

Il Liverpool è a Marbella, in Spagna, per acclimatarsi. Il povero Chelsea di Sarri è dovuto andare in America per onorare un vecchio impegno