Italia verso il Portogallo Mancini non cerca scuse

  • Calcio

CALCIO Tranquilli: Ronaldo non ci sarà sabato sera a San Siro, nell’incontro decisivo del girone di Nations League. Ma non è detto che sia per forza una notizia positiva, perchè gli uomini di Fernando Santos quando non hanno CR7 perdono in cifra tecnica, ma guadagnano in imprevedibilità. Vedi alla voce Andre Silva: scaricato al Siviglia dal Milan con la lettera scarlatta dello scarso, l’attaccante si è rigenerato e finora ha segnato 9 gol in 15 partite. Insomma: la difesa azzurra avrà di che temere anche senza CR7.
  Vogliamo vincere il girone
«Speranze di vincere il girone di Nations League? Ci proviamo, dobbiamo battere il Portogallo e poi sperare che la Polonia non perda, ma è difficile perché non dipende solo da noi», ha detto ieri il ct azzurro Roberto Mancini a Coverciano, dove la Nazionale ha iniziato la preparazione in vista della gara con i lusitani e dell’amichevole contro gli Usa, martedì prossimo a Genk, in Belgio. «Dobbiamo limare un pò di errori e ripartire - ha spiegato il ct - Contro la Polonia, pur dominando, abbiamo concesso un contropiede che poteva costarci caro. Ma la squadra ha giocato sempre in attacco cercando di vincere, e questo è ciò che conta». E che nessuno si senta escluso per ora: «Balotelli e Belotti? Non li ho bocciati, se continuano a fare bene verranno chiamati così come El Shaarawy». Ma intanto, a parte le parole, largo al nuovo che avanza: Stefano Sensi del Sassuolo, Sandro Tonali del Brescia e l’italo-tedesco Vincenzo Grifo dell’Hoffenheim.

Articoli Correlati

Mister, un valzeral passo di Pep Guardiola

Il mercato dei tecnici turbato dalla voce su Guardiola alla Juve. Il Manchester City smentisce

Mondiali 2022, in Qatargiocheranno 32 squadre

Nessun aumento a 48 squadre per i Mondiali di calcio del 2022 in Qatar

Roma, pista qatariotaSarà un "investimento forte"

Contatti tra il club ed il presidente del del Qatar Sports Investments e del Psg, Nasser Al-Khelaifi. Ma Pallotta smentisce