Lega, Cassazione conferma il sequestro dei 49 milioni

  • Lega

E' stata confermata dalla Cassazione la decisione del Riesame di Genova di andare avanti con il sequestro dei fondi del Carroccio fino a raggiungere 49 milioni di euro. La sesta sezione penale della Suprema Corte ha rigettato il ricorso presentato dal leader della Lega Matteo Salvini contro l'ordinanza del Riesame con cui, nello scorso settembre, era stato dato il via libera al sequestro preventivo. Con il verdetto di stasera resta in ogni caso fermo l'accordo di rateizzazione che la Lega ha raggiunto con la procura di Genova.

La decisione.  Il provvedimento di sequestro era stato richiesto dalla procura di Genova in relazione alla presunta truffa ai danni dello Stato, stimata in 49 milioni, per rimborsi elettorali non dovuti dal 2008 al 2010, per cui sono stati condannati in primo grado (il processo d'appello è in corso) l'ex leader del Carroccio Umberto Bossi, l'ex tesoriere Francesco Belsito e tre ex revisori dei conti.

Articoli Correlati

Savoini, interrogatorioin una sede esterna

È in corso l’interrogatorio di Gianluca Savoini, l’uomo considerato dai pm di Milano l’emissario della Lega

In vendita a 430mila eurovilla Bossi a Gemonio

Una immobiliare ha avuto mandato per la cessione della casa di Umberto Bossi a Gemonio

Malore in casa per BossiIn ospedale con elisoccorso

Bossi, 77 anni, colpito da malore in casa: è ricoverato nell'Ospedale di Circolo di Varese