Juventus poco concreta Ora l'esame del Milan

  • Campionato

CALCIO La parola d’ordine diventa "concretizzare". Dopo il ko casalingo contro il Manchester United, seguito al pareggio della settimana precedente in campionato contro il Genoa, la Juventus si scopre difettosa. Sempre meno dei suoi avversari, ma in ogni caso migliorabile: “Segniamo poco in rapporto a quanto produciamo – ha confermato Allegri -. E non siamo capaci di chiudere le partite, concedendo troppo nei finali di partita specie a gioco fermo”. Un dato rende l’idea meglio di tutti: in campionato, i bianconeri sono stati in vantaggio di due reti solamente per 186', mantenendo quindi aperti fino all’ultimo secondo la maggior parte degli incontri. “Bisogna migliorare e tenere i piedi per terra”, l’invito di Allegri e capitan Chiellini. Domenica sera, a San Siro contro il Milan, prima controprova.

DOMENICO LATAGLIATA

Articoli Correlati

Inter all'ultimo respiroIn Champions con la Dea

Nerazzurri milanesi e orobici nell'Europa maggiore. Quanta sofferenza a San Siro contro l'Empoli, però. Amarezza Milan, pur vittorioso con la Spal

Zaniolo si sfogacontro «gli invidiosi»

Il talento risponde per le rime ai detrattori. Infermeria: Manolas arruolabile per il Cagliari

Colpaccio AtalantaVince e acchiappa il Milan

Gli orobici espugnano il San Paolo battendo il Napoli 2-1 in rimonta: ora sono a quota 56 assieme ai rossoneri