Ufo, Harvard: "Il sigaro? Fa pensare a sonde aliene..."

  • ufo

Spazio Oumuamua torna di attualità. Il misterioso oggetto a forma di sigaro, scovato nel sistema solare l’anno scorso, potrebbe essere una sonda aliena inviata per indagare la Terra: è la tesi suggerita dagli astronomi dell’Università di Harvard, che hanno puntato l’attenzione su alcune caratteristiche che ne suggerirebbero «un’origine artificiale». Scoperto dal telescopio nelle Hawaii, Oumuamua (“messaggero da un lontano passato”) è stato definito prima una cometa e poi un asteroide, e alla fine si è suggerito che potesse essere una nuova classe di «oggetti interstellari». In uno studio dei ricercatori dell’Harvard Smithsonian Center for Astrophysics si sostiene come l’oggetto, che viaggia alla velocità di 315.431 km/h, possa avere «un’origine artificiale». Si parla della possibilità che «viaggi nello spazio interstellare come un detrito grazie a un’attrezzatura tecnologica avanzata», spinto forse dalle radiazioni solari. Potrebbe però non essere più funzionante.

Articoli Correlati

Ecco gli Ufo svelatidal maxi database

Un'analisi statistica sugli avvistamenti dal 1900 ad oggi: si vedono soprattutto d'estate e sul mare

Ufo, 184 avvistamentisul territorio italiano

Le segnalazioni Ufo raccolte nel 2018 dal Centro Ufologico Nazionale. A luglio il picco. Lombardia al top

Chiude un osservatorioPer il web "colpa degli Ufo"

Teoria cospirazionista per la chiusura dell'osservatorio Sunspot Solar, in New Mexico, vicino Roswell