Doping, maxi-squalifica Magnini si ribella

  • Nuoto

NUOTO L'ex nuotatore italiano Filippo Magnini, 36 anni, pesarese, due volte campione del mondo sui 100 stile libero (Montreal 2005 e Melbourne 2007), già fidanzato di Federica Pellegrini e ora di Giorgia Palmas, è stato squalificato per quattro anni dal Tribunale Nazionale Antidoping per “per uso  o tentato uso” di doping. Inflitta analoga squalifica ad un altro nuotatore, Michele Santucci. Magnini (condannato per aver frequentato il nutrizionista Guido Porcellini, squalificato a 30 anni e attualmente indagato), si ribella: parla di «processo alle intenzioni», visto che «la Procura pensa pensa che noi abbiamo pensato di fare qualcosa anche se poi non lo abbiamo fatto», si chiede «a chi io abbia pestato i piedi». E dice di considerarsi un esempio: «Mi rivedo in una frase molto bella di Cristiano Ronaldo sulle accuse di stupro quando ha detto “sono un esempio nello sport”. Ecco, lo sono anche io». E annuncia ricorso.

METRO

Articoli Correlati

Nuoto paralimpicoazzurri da record

Tredici medaglie per gli atleti impegnati ai campionati del Mondo di Città del Messico e siamo solo a metà percorso

Ai mondiali di Budapestgli azzurri strappano un bronzo

L'Italia è terza nella staffetta 4x1250 mixed. È il terzo alloro per gli azzurri dopo l’argento di Mario Sanzullo (5 km) e il bronzo di Arianna Bridi

Tania Cagnottoultimi tuffi a Torino

La leggendaria campionessa chiuderà la carriera in maggio nella città dove è nato suo padre, ai Campionati Assoluti Indoor