Meroni, 51 anni dopo il Toro non dimentica la leggenda

  • Calcio

CALCIO Sono passati cinquantuno anni ormai, ma la leggenda non si spegne mai. Il Torino ieri ha ricordato Gigi Meroni, stella granata mancata il 15 ottobre 1967 dopo essere stato investito in corso Re Umberto a Torino. Era appena uscito dallo stadio, al termine di un Torino-Sampdoria.  Proprio lì, nel posto in cui la “farfalla granata” fu investita, ieri la società ha deposto una corona di fiori (erano presenti il dg Antonio Comi ed il direttore operativo Alberto Barile). Quella di Meroni fu una tragedia per tutto il calcio italiano che ha tolto a tutti  un uomo ed un calciatore che molto aveva ancora da dare. Ma la Farfalla Granata è e resta un’icona di calcio e di vita. Per i tifosi del Torino, e non solo.

Articoli Correlati

Milan, offese all'arbitroGattuso squalificato

È ancora Juventus-Milan: il tecnico rossonero è stato squalificato per offese all'arbitro Banti prima delle premiazione. La sconterà in campionato

Inter-SassuoloDiecimila bimbi allo stadio

Inter-Sassuolo, Vuoto a causa della squalifica per i fatti di Inter-Napoli, domani in occasione di Inter-Sassuolo San Siro sarà comunque pieno di piccoli

Roma-Torinodubbio tra Dzeko e Schick

Verso Roma-Torino: Di Francesco dovrà scegliere tra il rientrante Dzeko ed il ceco, che nelle ultime gare è sembrato molto in crescita