Meroni, 51 anni dopo il Toro non dimentica la leggenda

  • Calcio

CALCIO Sono passati cinquantuno anni ormai, ma la leggenda non si spegne mai. Il Torino ieri ha ricordato Gigi Meroni, stella granata mancata il 15 ottobre 1967 dopo essere stato investito in corso Re Umberto a Torino. Era appena uscito dallo stadio, al termine di un Torino-Sampdoria.  Proprio lì, nel posto in cui la “farfalla granata” fu investita, ieri la società ha deposto una corona di fiori (erano presenti il dg Antonio Comi ed il direttore operativo Alberto Barile). Quella di Meroni fu una tragedia per tutto il calcio italiano che ha tolto a tutti  un uomo ed un calciatore che molto aveva ancora da dare. Ma la Farfalla Granata è e resta un’icona di calcio e di vita. Per i tifosi del Torino, e non solo.

Articoli Correlati

Ambra e Max AllegriQuesto matrimonio s'ha da fare

I due dovrebbero sposarsi a giugno: già pronte partecipazioni e lista invitati

Pipita: 2 turni di stopIl Milan prepara il ricorso

Due giornate di squalifica ad Higuain per la folle reazione in Milan-Juventus. Salterà Lazio e Parma. I rossoneri, però, non ci stanno

Arbitri picchiatiIn vista sciopero e sanzioni

Vertice al Viminale dopo l'aggressione subita da un arbitro in Promozione domenica a Roma. Salvini, Gravina, Nicchi promettono battaglia