Rifiuti, road map tutta da definire

  • Roma

ROMA cittàC’era attesa per l’incontro di ieri tra la sindaca Virginia Raggi e il ministro dell’Ambiente Sergio Costa, per discutere delle difficoltà scontate dalla Capitale nella gestione dei rifiuti, ma alla fine non ci sono state novità.

Al termine del vertice, ai giornalisti che chiedevano se è quando si realizzeranno nuovi impianti per trattare i rifiuti, compresa una discarica di servizio, il ministro si è limitato a dichiarare: «Penso che possiamo spingere su altri percorsi che ci aiutano. La logica della differenziata mi sta particolarmente a cuore perchè se la fai bene, e i numeri ci dicono che si sta partendo con una certa robustezza rispetto ad alcuni anni fa, comporta un buon riciclo e l’attivazione di un’economia circolare».

Costa ha aggiunto che la prossima settimana incontrerà il presidente della Regione Nicola Zingaretti e quella seguente vedrà assieme lui e la sindaca. Tempi che appaiono lenti, mentre i cassonetti restano pieni e la differenziata stenta a essere regolare, nelle zone dove è in vigore. Un servizio che nei prossimi giorni coprirà anche Tor Vergata e Giardinetti come annunciato ieri dalla sindaca, che ha assicurato: «A breve verrà anche approvato il bilancio di Ama». Resta il nodo dei nuovi impianti da costruire per i quali, come ricordato ieri da Zingaretti, il ministero ha sollecitato la Città Metropolitana, guidata dalla Raggi.

Articoli Correlati

Baby borseggiatoreaccoltellato sotto la metro

Un bambino di etnia rom ferito alla testa dall'uomo che aveva tentato di derubare. Arrestato l'aggressore

Arresti a Tor Bella MonacaAgenti accerchiati

Tensioni dopo un inseguimento. Un poliziotto costretto a estrarre la pistola

Ama, clima di incertezzaper l'inchiesta della procura

Il dg del Campidoglio Giampaoletti, indagato per tentata concussione: «Non sono preoccupato»