Vigilantes ai tornelli contri i furbi del biglietto

  • Milano

Tornelli del metrò presidiati dalle guardie giurate per scoraggiare chi viaggia senza biglietto. Lo annuncia Atm che parla di squadre miste di vigilantes e controllori dell’azienda a partire dai prossimi giorni, che a  rotazione ogni mattina e ogni pomeriggio controlleranno alcune stazioni del metrò, sia in uscita che in ingresso con l’obiettivo di coprire l’intera rete metropolitana.
È un ulteriore passo che si aggiunge alle altre iniziative di contrasto all’evasione del biglietto.
Nei primi otto mesi del 2018, fa sapere l’azienda,  i passeggeri controllati sono aumentati del 60 per cento e le multe, se pur in crescita del 34,5 per cento, aumentano proporzionalmente molto di meno. Secondo Atm, il risultato è stato raggiunto grazie a un incremento del personale di controlleria che è passato dai 102 addetti dello scorso settembre ai 152 di oggi (+ 50 per cento) e del personale di security passato da 94 addetti a 130 (+ 38 per cento).
Prosegue inoltre il piano dei tornelli chiusi in uscita, che coinvolge la quasi totalità delle stazioni, e ha appena definito di procedere (attraverso una gara a evidenza pubblica) alla sostituzione dei tornelli con le porte a barriera (si parte da M1 e M2).

Articoli Correlati

Sala: «Milano cresce»Mille assunzioni in Comune

Il sindaco prevede una lunga crescita economica per la città. I dati della Camera di Commercio e gli Ambrogini alle imprese. Partono le assunzioni

Nidi videosorvegliati via ai fondi regionali

Nel giorno dell'arresto di tre maestre nel bresciano

Biglietto breve scontato a partire dal 2020

Votata mozione per il ticket Atm ridotto