Vigilantes ai tornelli contri i furbi del biglietto

  • Milano

Tornelli del metrò presidiati dalle guardie giurate per scoraggiare chi viaggia senza biglietto. Lo annuncia Atm che parla di squadre miste di vigilantes e controllori dell’azienda a partire dai prossimi giorni, che a  rotazione ogni mattina e ogni pomeriggio controlleranno alcune stazioni del metrò, sia in uscita che in ingresso con l’obiettivo di coprire l’intera rete metropolitana.
È un ulteriore passo che si aggiunge alle altre iniziative di contrasto all’evasione del biglietto.
Nei primi otto mesi del 2018, fa sapere l’azienda,  i passeggeri controllati sono aumentati del 60 per cento e le multe, se pur in crescita del 34,5 per cento, aumentano proporzionalmente molto di meno. Secondo Atm, il risultato è stato raggiunto grazie a un incremento del personale di controlleria che è passato dai 102 addetti dello scorso settembre ai 152 di oggi (+ 50 per cento) e del personale di security passato da 94 addetti a 130 (+ 38 per cento).
Prosegue inoltre il piano dei tornelli chiusi in uscita, che coinvolge la quasi totalità delle stazioni, e ha appena definito di procedere (attraverso una gara a evidenza pubblica) alla sostituzione dei tornelli con le porte a barriera (si parte da M1 e M2).

Articoli Correlati

Riaprire i Navigli? SìAssist di Salvini a Sala

Il ministro dell'Interno si dice favorevolissimo al progetto di Sala, contrariamente al collega di governo Bonisoli

Occupavano le case Aler ma non chiedevano soldi

Ai domiciliari nove antagonisti accusati di gestire un mercato parallelo delle assegnazioni al Giambellino

Sosta vietata una multa ogni 28 infrazioni

Per Aci Milano, a fronte di 2,8 milioni di infrazioni commesse ogni mese, è sanzionato solo il 3% dei colpevoli