Ronaldo si riscatta La Juve sola in vetta

  • Campionato

CALCIO Il Napoli, facendo a pezzetti il Torino, si era portato in vetta, a pari merito. Ma da ieri sera è stato ricacciato indietro, in attesa del big match dello Stadium di sabato prossimo. Riflettori, intanto, giustamente su Cristiano Ronaldo. Voleva rifarsi dopo la cacciata di Valencia ed è riuscito nel suo intento: ha siglato la prima delle due reti (all’81’) con cui, nel finale, la Juventus ha piegato un ostico Frosinone. E Bernardeschi ha chiuso i conti oltre il tempo regolamentare: 2-0 e tutti a casa.

Sicché ora la Juventus comanda la classifica sola soletta. Ha 15 punti, che fanno +3 sugli inseguitori partenopei e un lussureggiante punteggio pieno. La Signora ora guarda a mercoledì sera, quando, per il turno infrasettimanale, ospiterà il Bologna di Pippo Inzaghi, proprio ieri “rinato” affondando una inguardabile Roma.

Allegri ieri sera ha scelto una Juventus col “tridente”: ossia con Dybala alle spalle di Mandzukic e Ronaldo. Che dire di Dybala? A Sky, Allegri sottolinea che «la sua qualità, anche se può sembrare paradossale, è la corsa, ed è lì che fa vedere tutta la sua qualità. Ha bisogno di giocare, di continuità, e così crescerà di condizione. Deve rimanere sereno». Sulla partita, il tecnico della Juventus si è detto ben conscio delle difficoltà: «Ce l’aspettavamo, un Frosinone così. Aveva preso cinque gol dalla Sampdoria...Sono partite così, queste: se non le sblocchi subito, diventano complicate. Poi, a furia di tirare, di crossare, di giocare la palla dentro, siamo passati. Meritatamente».

METRO

Articoli Correlati

Inter distruttaSi riparte da Marotta

Dopo l'eliminazione dalla Champions, Icardi fa forza ai tifosi e Marotta si insedia come ad

Lotito scuote la Lazioe conferma Inzaghi

Il presidente a Formello, al ritiro dei suoi giocatori, conferma il tecnico e Tare, «miei figliocci»

Per Lorenzo Pellegrinistop di tre settimane

Il romanista salterà la sfida con la Juventus e tornerà, forse, contro il Parma