La rinfrescata alla memoria

  • Maurizio Guandalini

L’Ocse è ricorsa al Var e, con nonchalance, ci ha rinfrescato la memoria. Molte cose sono state fatte dai precedenti governi; è vitale che queste riforme continuino. Tenendo la Fornero. Perché non è diminuendo l’età pensionabile che aumentano le opportunità di occupazione. Ne sa qualcosa anche Putin, e dico Putin che, per la prima volta, vacilla nel gradimento dei suoi elettori, proprio per aver alzato il limite dell’addio al lavoro. La cassa funziona allo stesso modo in Russia come in Italia. Nell’indagine pubblicata da Eurostat, la Sicilia, ha il non invidiabile primato europeo, con il 39,6%, di giovani che non studiano, non fanno formazione, non lavorano. Al secondo posto la Campania. Peggio solo la Guyana francese. Trovare soluzioni prima del taglio della Fornero?  E cancellare dal parlato la scusa della fuga dei cervelli da far ritornare in Italia? Sono 150 mila i giovani  che ogni anno scelgono di recarsi all’estero per fare lavori umili, che potrebbero fare da noi. Braccianti, operai e lavapiatti. E se a fianco dei benemeriti provvedimenti sulla sicurezza ci scappasse una strologata su un altro rapporto Ocse, che ci inchioda a una Università, con professori anziani e sottopagati,  fatta da chi  ha genitori laureati? Lo so, verrebbe più facile chiedere a Rocco Casalino, ex Grande Fratello, come fa percepire uno stipendio superiore  a quello del Presidente del Consiglio. 
Soluzioni facili a problemi complessi. Come la mezz’ora di discussione tra Bono Vox, degli U2, e il Papa sui ripensamenti della bestia selvaggia del capitalismo. Complicato quanto trovare la risposta alla domanda della figliola di dieci anni che ti chiede cos’è il cunnilingus. Urlato alle due del pomeriggio durante una trasmissione domenicale, per famiglie, della tv di Stato. Meglio il mondare delle tette rifatte dalla Barbarella. Leggerezza. Perché come diceva Marcello Marchesi, “è sbagliato raccontare le favole ai bambini per ingannarli, bisogna raccontarle ai grandi per consolarli”. Ocse o non Ocse.

MAURIZIO GUANDALINI

Articoli Correlati
Maurizio Guandalini

La passione di Antonio,è quello il vero merito

L'opinione di Maurizio Guandalini
Maurizio Guandalini

Il terrore sanguinarioe quei condottieri deboli

L'opinione di Maurizio Guandalini
Maurizio Guandalini

Corinaldo, noie quest'Italia cattiva

L'opinione di Maurizio Guandalini