Riprende la serie A tra recuperi e acciacchi

  • Campionato

CALCIO Chi deve confermarsi dopo un avvio così così, chi ha il solo problema di far sbloccare Ronaldo e chi è già sull’orlo di una crisi: bentornata Serie A. Con la Champions che scalda i motori, la quarta di campionato dirà molto sulle ambizioni di parecchi club.

Inter, Keita in attacco
Domani ore 15. L’Inter ospita il Parma e avendo problemi in avanti. Icardi dovrebbe restare ai box in vista della gara di Champions con il Tottenham (martedì a S.Siro gli inglesi faranno a meno del portiere Lloris e di Dale Alli, infortunati): le condizioni del capitano non sono ottimali, e neppure Martinez sarà della partita. Spazio alla fantasia di Keita, con Politano e Perisic a supporto. Peserà la probabile assenza di Vrsaliko (ginocchio acciaccato) visto che da quelle parti imperverserà “Air” Gervinho.

Milan, Cutrone ko
Domenica ore 20.30. Anche i rossoneri hanno pagato dazio alla nazionale: Cutrone con la Under 21 ha rimediato una distorsione alla caviglia sinistra, ed a Cagliari non ci sarà.  Musacchio dovrebbe essere preferito a Caldara, anche se quest’ultimo ha provato con i titolari. Gli assaltatori Bakajoko e Laxalt sono pronti.

Roma, solo vittoria
Domenica ore 12.30 Tre punti contro la crisi. La Roma con il Chievo (leggera la sentenza di ieri sulle plusvalenze: -3 ai veneti in classifica e 3 mesi di squalifica a Campedelli) dovrà solo vincere, prima di pensare al Real Madrid. Buone notizie: Manolas ha recuperato dopo i suoi guai alla caviglia e anche il ginocchio di Florenzi va meglio: «Col Chievo voglio esserci». Pastore è out. Sulla fascia, Perotti.

Lazio ad Empoli
Celebrato il gol del baby Murgia in nazionale, la Lazio domenica punta ai tre punti ad Empoli. Berisha sempre ko, in forse Marusic. In difesa Wallace al posto di Luiz Felipe.
 
Toro: panca per Zaza?
Domenica ore 15. Ancora panchina per Zaza? Cairo non si intromette. A Udine Mazzarri in avanti forse non cambia la coppia Falque-Belotti. Berenguer e Parigini si giocano una maglia vista la sicura assenza di Ola Aina.

A.B.

Articoli Correlati

Juventus poco concretaOra l'esame del Milan

Dopo la batosta col Manchester United, il richiamo di Allegri e di Chiellini. E domenica sera il Milan a San Siro

Romagnoli in extremisIl Milan vince ancora

Il Capitano, dopo quella col Genoa, risolve anche la sfida con l'Udinese, al 97'

Il Toro ritrova il Galloed espugna Marassi

Sampdoria battuta nettamente, 4-1, e doppietta di Belotti, finalmente sbloccato. «Il miglior Torino dell'anno»