Impronte o iride contro i furbetti del cartellino

  • Pubblica Amministrazione

ROMA Sistemi di rilevazione biometrica (impronte digitali o iride) e di videosorveglianza per rilevare le presenze e il rispetto dell’orario di lavoro contrastando l’assenteismo dei dipendenti pubblici. È quanto prevede il ddl “Concretezza” che è stato approvato ieri dal Cdm. «Non è un provvedimento punitivo - ha chiarito il ministro della Pa, Giulia Bongiorno - ma punta a contrastare i furbetti del cartellino». Previsti anche la «semplificazione delle procedure nell’era digitale» e un nucleo di ispettori per sopralluoghi nelle singole amministrazioni con suggerimenti di misure correttive.

Su Genova intese in corso

Il Consiglio dei ministri ha approvato anche il decreto “Urgenze” che riguarda Genova, Ischia e il Centro Italia. Ci sono gli aiuti e gli sconti fiscali per individui e imprese colpite dal crollo del ponte Morandi, oltre a misure per ripristinare i servizi pubblici delle infrastrutture di rete e sostenere attività di impresa. Il decreto, però, è stato approvato con la clausola «salvo intese», come ha spiegato il premier Giuseppe Conte, che vuol dire che sono possibili ulteriori modifiche e limature dopo il confronto - che avverrà già oggi - con gli amminstratori locali genovesi. Per questo non è stato indicato neanche il nome del commissario per l’emergenza di Genova (che poi «sarà oggetto di un decreto del presidente del consiglio»).

Ok a fiducia su "Milleproroghe"

Nel frattempo, alla Camera, il decreto “Milleproroghe” ha ottenuto la fiducia con 329 voti a favore, 220 contrari e quattro astenuti. È la prima fiducia ottenuta dal governo Conte, che ha registrato 21 voti in meno rispetto allo scorso 6 giugno, quando il premier si era presentato in aula a Montecitorio per la prima volta, in occasione del varo del suo esecutivo. A scaldare il clima è stato il tema vaccini. Nel testo, infatti, è rimasta la contestata autocertificazione per l’ammissione a scuola dei bambini, con onere del controllo riversato sulle autorità scolastiche e sanitarie.

METRO

Articoli Correlati
Pubblica Amministrazione

Sprechi e inefficienzeci costano 29 miliardi

A tanto ammonta, secondo la Cgia, il peso delle distorsioni nella Pubblica amministrazione
Pubblica Amministrazione

Stretta su visite fiscaliper i furbetti delle malattie

Passa interamente all’Inps la responsabilità degli accertamenti sulle assenze dal lavoro anche nel pubblico impiego
Pubblica Amministrazione

Nelle municipalizzate83 miliardi di debiti

Nelle imprese e negli enti partecipati lavorano 237 mila persone. Il settore con i risultati peggiori è quello dei trasporti