«Dimmi che cane hai e ti dirò chi sei!»

  • Dog Days Ken Marino

CINEMA Dimmi come interagisci col tuo animale domestico e ti dirò chi sei. È più che mai il test è importante per un potenziale partner. O così suggeriscono variegati studi portati avanti nei decenni a ogni latitudine. E da qui parte una commedia che da giovedì sui nostri schermi ci racconterà croci e delizie dei rapporti tra umani e animali, nello specifico cani, cagnoni, cagnolini. Il titolo “Dog Days” sintetizza la nostra quotidianità del rapporto con gli amici a quattro zampe e l’occasione della presentazione è stata una movimentata anteprima (organizzata da Notorius che distribuisce il film) nella capitale in cui erano invitati single (selezionati da Meetic) e cani davvero ospitati tra i sedili e nel buio della sala. Cosa rarissima e che ha funzionato alla grande. Del resto, come dice il regista-attore Ken Marino (che recita affiancato anche da Eva Longoria in versione madre disperata di due neonati), «abbiamo molti esempi di come le persone e i loro animali vivano vite parallele e come tutti influenziamo a vicenda le nostre vite attraverso questo legame comune. E noi volevamo che il pubblico capisse anche attraverso questa commedia di storie che s’intrecciano quanto i cani possano cambiarti la vita».

E, certo, parla di sé: «Ho avuto cani per tutta la vita. Hanno cambiato le mie relazioni, hanno cambiano molto di me.  Posso raccontare la mia vita attraverso i cani che ho avuto, penso che molte persone  possano fare lo stesso e che molti si rivedranno nel film».

 

 

SILVIA DI PAOLA