Rocca Priora, venerdì sospensione idrica

  • Roma

Acea Ato 2 comunica che "per effettuare lavori di manutenzione straordinaria sulla rete idrica, destinati a migliorare la qualità del servizio, è necessario sospendere l’erogazione dell’acqua venerdì 14 settembre, dalle ore 10:00 alle ore 22:00, in alcune zone nel Comune di Rocca Priora. Di conseguenza, si verificheranno mancanze d’acqua e/o abbassamenti di nelle seguenti strade: Via Lazio, Via Umberto I, Via Piemonte, Via Monsignor Giacci, Via Corbio, Via Regina Margherita, Via Savelli, Via Roma, Via dei Vigneti, Vicolo dei Vigneti, Via delle Fossette, Via Macchiavelli, Via degli Olmi, Via della Rocca, Via Fontana Maggiore, Via della Pineta, Via Saponara, Via della Rai, Via del Campo Sportivo, Via Montagna Spaccata, Via Bruno Buozzi, Via Giovanni XXIII, Via della Cunetta, Via del Sassone, Via Colle Scappucciato, Via Vecchia della Fontana, Via Palmiro Togliatti, Via Alcide de Gasperi, Via Paolina, Via Fontana Bella, Via dei Castelli Romani, Via Malpasso d’Acqua, Via Soland sul Spree, Strada vicinale del Tuscolo, Via del Mattatoio, Via Nazario Sauro, Via San Sebastiano.
Si potrebbero inoltre verificare abbassamenti di pressione e/o mancanze d’acqua nelle vie limitrofe alle citate. Al fine di limitare i disagi, Acea Ato 2 ha predisposto un servizio di rifornimento tramite autobotti che saranno posizionate in Largo Pallotti, Piazza Umberto e Via Malpasso d’Acqua civico 2, dalle ore 10:00 alle ore 20:00 di venerdì 14 settembre. Per i casi di effettiva e improrogabile necessità potrà essere richiesto un servizio straordinario di rifornimento con autobotti al numero verde 800.130.335".

Articoli Correlati

Terremoto all'AmaRaggi revoca il cda

Ordinanza della Raggi: si dispone la revoca per giusta causa del Consiglio di amministrazione di Ama

Novità per Zoomarine:Cecchetto direttore artistico

Sabato 2 marzo riapre la stagione di Zoomarine: direzione artistica a Claudio Cecchetto

Ha abusato della figliaper anni: militare in carcere

La solidarietà dell'Esercito e della ministra della Difesa nei confronti della vittima minorenne