CR7 e il “Manzo” davanti mentre Dybala attende

  • Campionato

CALCIO La Juve, attesa domenica pomeriggio dall’impegno casalingo ‘ad alta quota’ contro il Sassuolo, ripartirà da Ronaldo e Mandzukic. Impossibile farne a meno, adesso. Primo: perché CR7 deve sbloccarsi, trovando (dopo tre partite a secco) il primo gol ufficiale della sua avventura bianconera. Secondo: perché nessuno dei due è andato in nazionale durante la pausa, rimanendo quindi a lavorare a Torino. Terzo, ma solo in ordine numerico: perché il portoghese e il croato erano già stati scelti da Allegri nelle prime partite di campionato. Con buona pace di Dybala, tuttora impegnato con l’Argentina ma al momento un po’ ai margini delle scelte del tecnico livornese: avrà tempo per rifarsi, su questo non c’è dubbio. Da valutare poi, ricordando che mercoledì la squadra comincerà l’avventura in Champions a Valencia, la presenza di Pjanic: il bosniaco ha recuperato dalla botta presa in nazionale nei giorni scorsi, ma potrebbe essergli preferito Bentancur, tornato in gran spolvero dagli impegni con la Celeste.

DOMENICO LATAGLIATA

Articoli Correlati

Juventus poco concretaOra l'esame del Milan

Dopo la batosta col Manchester United, il richiamo di Allegri e di Chiellini. E domenica sera il Milan a San Siro

Romagnoli in extremisIl Milan vince ancora

Il Capitano, dopo quella col Genoa, risolve anche la sfida con l'Udinese, al 97'

Il Toro ritrova il Galloed espugna Marassi

Sampdoria battuta nettamente, 4-1, e doppietta di Belotti, finalmente sbloccato. «Il miglior Torino dell'anno»