Bruxelles avverte l'Italia "Rischia penalità"

  • Migranti

"Tutti gli stati dell'Ue si sono assunti l'obbligo di pagare i contributi nei tempi stabiliti. Il resto sarebbe una violazione dei trattati che comporterebbe penalità". Lo ha affermato il commissario Ue al bilancio, Guenther Oettinger in un'intervista a Die Welt, rispondendo alla minaccia dell'Italia di mettere il veto sul bilancio Ue. "L'Italia ha guadagnato la nostra collaborazione per far fronte alla crisi dei rifugiati e alle sue conseguenze. Ma non si può che mettere in guardia Roma contro il mescolare le questioni di politica migratoria con il bilancio dell'Ue" ha detto il commissario Ue. 

Di Maio e Salvini.  La minaccia ventilata dal vicepremier Di Maio è di bloccare i pagamenti del nostro paese all'Ue in mancanza di collaborazione nella ridistribuzione dei migranti a bordo della nave Diciotti. E anche se il ministro degli Esteri, Enzo Moavero Milanesi, sottolinea che "pagare i contributi all'Ue è un dovere legale dei membri", il ministro del Lavoro e dello sviluppo economico insiste: "Oggi l'Unione Europea ha deciso di voltare le spalle all'Italia ancora una volta. A questo punto l'Italia deve prendersi in maniera unilaterale una riparazione. Non abbiamo più intenzione di farci mettere i piedi in testa". Per questo, prosegue, "l'Unione Europea non vuole ottemperare ai principi concordarti nell'ultimo consiglio europeo? Noi siamo pronti a tagliare i fondi che diamo all'Unione Europea. Vogliono 20 miliardi dei cittadini italiani? Dimostrino di meritarseli e si prendano carico di un problema che non possiamo più affrontare da soli. I confini dell'Italia sono i confini dell'Europa. Agli italiani non chiederemo un centesimo di più. Lo dico da capo politico del Movimento 5 Stelle, visto che la Ue non rispetta i patti e non adempie ai suoi doveri, noi come forza politica non siamo piu' disposti a dargli i 20 miliardi all'anno che pretendono".    Concorda Matteo Salvini: "Io penso che i soldi pagati da italiani e immigrati regolari in tasse devono finire agli italiani. Possiamo diminuire il contributo in quota parte sulla base di quello che l'Europa fa o non fa penalizzando l'Italia. Mi sembra un dovere ridiscutere queste spese condominiali".

Articoli Correlati

La Ue: "I contributi?Un obbligo di legge"

Diciotti, la Ue avverte: "Le minacce non servono a niente"

Migranti, Italia isolataDa Salvini querela a Saviano

A rischio la missione Sophia, ma si studia un coordinamento per gli sbarchi

Da Open Armsno all’Italia, va in Spagna

L’ong rinfocola lo scontro col governo italiano dopo il salvataggio della donna alla deriva