Spread ancora in salita Vendite sui titoli di Stato

  • crescita

Riprendono le vendite sui titoli di Stato italiani. Lo spread tra Btp decennali e omologhi Bund tedeschi sale a 279 punti, dai 274 punti di apertura e i 275 punti della chiusura di ieri. Il rendimento dei titoli italiani è al 3,132%. Si colloca invece a 106 punti il gap tra Bund e Bonos spagnoli, con il tasso all'1,397%. 

Moody's. L'agenzia di rating Moody's ha tagliato le sue stime di crescita del Pil italiano dall'1,5% all'1,2% per quest'anno e dall'1,2% all'1,1% per il 2019. E quanto trapela dal suo 'Global macro outlook'. Secondo l'agenzia, l'economia globale "resta solida" ma potrebbe aver raggiunto "il suo picco". Moody's avverte che "le tensioni commerciali degli Usa con la Cina peggioreranno quest'anno, pesando sulla crescita globale nel 2019". L'agenzia rileva anche che, nonostante un rallentamento rispetto al 2017, le principali economie dell'area dell'euro, ad eccezione dell'Italia, stanno crescendo a un ritmo sostenuto. Moody's ha confermato le sue stime sulla Germania e sulla Gran Bretagna e ha rivisto al ribasso quelle sulla Francia nel 2018, portandole dal 2% all'1,8%. L'agenzia lunedì scorso ha annunciato di aver deciso di rinviare, in attesa dell'aggiornamento del Def, la revisione per il downgrade del rating Baa2 dell'Italia, prevista per il 7 settembre. "Con ogni probabilità - ha fatto sapere Moody's - la revisione sarà conclusa al massimo entro la fine di ottobre". 

Articoli Correlati

Pil, il Nord traina semprema anche il Sud c’è

Nella stima preliminare dell'Istat per il 2017 spicca la dinamica del Mezzogiorno, che resta penalizzato per l'occupazione

Confindustria e S&Palzano le stime del Pil

Previsioni migliori per il 2017 ma resta il forte divario con gli altri Paesi europei e frena la crescita dell’occupazione