Apple, sfondata la quota di 1000 miliardi di valore

  • Usa

Apple ha superato la soglia dei 1.000 miliardi di dollari di capitalizzazione, ed  è la prima società quotata della storia della Borsa statunitense  a farlo. La quota corona un decennio di crescita ininterrotta innescata dal debutto degli iPhone che hanno trasformato trasformato l'azienda di Cupertino da produttore di nicchia di computer in un colosso globale delle comunicazioni.    La compagnia fondata da Steve Jobs guadagna a Wall Street il 2,8% a 207,05 dollari per azioni, portando a circa il 9% il guadagno complessivo accumulato da martedi quando ha annunciato utili trimestrali superiori alle attese e un programma di buyback da 20 miliardi di dollari.

Da Steve Jobs in poi. Fondata nel garage di Jobs nel 1976, calcola Reuters, Apple ha spinto il suo fatturato oltre il Pil di paesi come il Portogallo o la Nuova Zelanda. Negli anni ha trasformato il modo in cui le persone si connettono l'una con l'altra e le aziende conducono quotidianamente i loro affari. Le azioni dell'azienda sono cresciute di oltre il 50.000% dal loro debutto a Wall Street nel 1980. Negli stessi 4 decenni l'S&P 500 è salito approssimativamente del 2.000%. Anni durante i quali Apple si è evoluta da azienda produttrice del Mac personal computer a snodo cruciale della rivoluzione digitale, con una sorta di propria personalità 'cult'.    Dalla morte di Jobs nel 2011, Apple è guidata da Tim Cook che ha quasi raddoppiato i profitti del gruppo ma non è ancora riuscito a creare un prodotto in grado di replicare il successo dell'iPhone, le cui vendite cominciano a mostrare il passo. Nel 2006, anno del lancio del primo iPhone, Apple genero' un fatturato inferiore ai 20 miliardi di dollari e utili per appena 2 miliardi. L'anno scorso le vendite hanno toccato quota 229 miliardi - il quarto maggiore giro d'affari nell'S&P 500 - e gli utili si sono attestati a 48,4 miliardi, trasformando Apple nella società piu' redditizia del listino statunitense.

Articoli Correlati

Midterm, i democraticiespugnano la Camera

Il Partito democratico ha ufficialmente 220 seggi. Il Senato resta repubblicano

Midterm: per Trumpil giorno del giudizio

Le elezioni di midterm possono segnare in un senso o nell'altro il destino della sua presidenza

Un altro pacco sospettoStavolta è per De Niro

Recapitato a New York al ristorante Tribeca Grill, di proprietà dell'attore Robert De Niro