Vincolo del 3%, la Ue "valuterà bilanci a ottobre"

  • conti pubblici

"La Commissione valuterà i progetti di bilancio per il 2019 di tutti gli Stati membri dell'area dell'euro, compresa l'Italia, dopo la loro presentazione formale in ottobre, nel quadro della normale procedura del semestre europeo". Così fonti della Commissione europea commentano le parole di Matteo Salvini e di Luigi Di Maio che oggi sono tornati a chiedere maggiore flessibilità per l'Italia sul fronte dei conti.  

Salvini. Salvini in particolare ha ribadito che l'Italia sarebbe pronta a superare il vincolo del 3% del rapporto deficit-Pil imposti da Bruxelles, se lo richiedesse "il bene degli italiani". Al termine della sua donazione all'Avis di Milano, Salvini ha detto: "Gli italiani ci hanno votato per stare meglio, per andare in pensione all'età giusta, per pagare meno tasse rispetto alla follia di oggi. Questo faremo, cercando di rispettare i vincoli e regole, come quella del 3%, norme e quant'altro inventato a tavolino. Se dovremo, per il bene degli italiani, superare qualcuno di questi vincoli per noi non sarà un problema. La manovra d'autunno dovrà essere di crescita, di sviluppo coraggiosa, diversa da quelle degli ultimi anni".

Articoli Correlati

Debito pubblico in salitaRecord a 2.341,7 miliardi

Lo rileva Bankitalia nel bollettino statistico

Ue: "Italia a rischioServe correzione dei conti"

L'Ecofin ha approvato le raccomandazioni

Ue: Italia, 2017 okma 2018 è "inadeguato"

Bruxelles e il Patto di Stabilità: nel 2019 servono 10 miliardi