Fca, il dopo Marchionne comincia male in Borsa

  • Fca

Avvio pesante per Fca e i titoli della galassia legata alla casa automobilistica che hanno poi progressivamente ridotto le perdite legate all'uscita di Sergio Marchionne, alla guida del gruppo negli ultimi 14 anni. Fca sta limitando le perdite sotto il 2%, con un calo dell'1,84%, mentre perdono il 2,4% sia la controllante Exor che Cnh. Piu' pesante Ferrari, in calo del 2,7%: il gruppo sconta la crescita degli ultimi mesi ma anche l'attesa per il prossimo piano industriale, che a questo punto verrà redatto senza Marchionne, che sarebbe dovuto restare alla guida del Cavallino anche dopo l'addio a Fca.

Volatilità.  Fca rischia di vivere un momento di volatilità in Borsa fino a quando il nuovo ad Mike Manley non comunicherà le proprie priorità nello sviluppo del gruppo. A sottolinearlo  oggi un report di Morgan Stanley, che però gratifica il neo nominato Manley della sua alta considerazione visto che ha "una profonda esperienza nel guidare i due marchi più redditizi di Fca, Jeep e Ram". Secondo la banca d'affari, Manley ha "forti credenziali per guidare un produttore mondiale in una transizione tecnologica e strategica", con le sfide principali di individuare "un partner industriale e un partner tecnologico".

Articoli Correlati

Marchionne a Zurigoera in cura da un anno

L'ospedale di Zurigo: era una grave malattia. Fca "non aveva conoscenza"

Marchionne è mortoCon lui Fiat tornò leader

John Elkann: "Faremo tesoro dell'esempio che ci ha lasciato"

Marchionne, le condizioniaggravate all'improvviso

Fca, Ferrari e Cnh riuniti nel pomeriggio. Manley ad Fca, Camilleri alla Ferrari