«Noi, i Veloso con la musica nei geni»

  • Caetano Veloso

ROMA «Credo veramente che la nostra non sia una famiglia di musicisti qualunque: c’è un carattere genetico dedicato alla musica». Parola di Caetano Veloso, uno dei nomi più rappresentativi della musica popolare brasiliana, in concerto domani alle 21 nella Cavea del Parco della Musica per il Roma Summer Fest. Il cantautore e musicista bahiano torna a esibirsi nella Capitale con Ofertorio, un progetto live nel quale per la prima volta salirà sul palco con i figli Moreno, Tom e Zeca. Con i tre figli Veloso, uno dei creatori del movimento culturale tropicalista, darà vita a uno spettacolo speciale in chiave volutamente acustica, una dimensione ideale per apprezzare le sue canzoni e le loro tante sfumature. «Ho sempre desiderato fare musica in concerto con i miei figli – spiega – da quando sono piccoli ho sempre stargli vicino. Seguendo percorsi diversi tutti si sono avvicinati alla musica in un momento della loro vita. È uno show per le famiglie, nato dal mio desiderio di trasmettere felicità. Avere dei figli à la cosa pù importante nella mia vita adulta. Quello che ho imparato dalla loro nascita non ha un nome e non ha prezzo».
Roma Summer Fest proseguirà domenica con il concerto dei King Crimson, in arrivo fra gli altri Steven Tyler, Sting & Shaggy, LP  (Info: 0680241261).

 

STEFANO MILIONI