L'estate a Villa Ada la musica non va in vacanza

  • Tedua

ROMA Fiumi di musica a Villa Ada per Roma incontra il mondo, storico evento dell’estate che prosegue fino al 4 agosto.

Oggi 19 luglio sale sul palco il circo gipsy punk dei Gogol Bordello, venerdì 20 luglio il rap di Mezzosangue, di ritorno a Villa Ada con il nuovissimo album “Tree – Roots & Crown”. Classe ’91, Mezzosangue è sicuramente uno degli artisti più amati della seconda generazione di rapper italiani. I suoi testi, profondi e mai scontati, pur abbracciando i cardini stilistici della vecchia scuola hip hop, riescono a rappresentare appieno le esigenze e le emozioni dei ragazzi più giovani.

Forte del successo della serata di giugno, si replica il 21 luglio con la serata  “Caro Faber. Roma Canta De André” con il Faber Quartet e altri nuovi ospiti; mentre domenica 22 luglio è la volta della New York Ska Jazz Ensemble, garanzia di show fenomenali in tutto il mondo.

Lunedì 23 luglio una data da segnare in rosso sul calendario: Kruder & Dorfmeister - padrini della scena musicale elettronica di Vienna - celebrano il venticinquesimo anniversario di “G-Stoned", prima release ufficiale del duo e oggi pietra miliare dell'elettronica, con uno speciale DJ set di 4 ore spalla a spalla, proprio come agli esordi.

Compositore contemporaneo, musicista tradizionale, rock star internazionale, Goran Bregovic arriva a Villa Ada martedì 24 luglio.

Passando al rap, il 25 è la volta dell'esplosivo Nitro con l’ultimo disco “NO COMMENT”, mentre il 27 luglio tocca a Capo Plaza, il Giovane Fuoriclasse del rap, come recita il suo brano più famoso. Il 28 luglio salirà sul palco il rapper genovese Tedua, tra i più promettenti artisti della trap made in Italy e reduce dal successo di “Mowgli – il disco della giungla”, certificato disco d’oro e ai vertici della classifica FIMI.

Il 26 luglio sale sul palco l’Orchestraccia; il 29 luglio spazio anche al teatro con l’umorismo di Nicola Vicidomini e il suo "Veni, Vici, Domini!", spettacolo in bilico tra Scapezzo, trionfatore nella scorsa stagione e Fauno, nuovo attesissimo lavoro teatrale in corso d'opera.

Il 31 luglio Huun Huur Tu con la ricchezza misteriosa e affascinante delle antiche musiche della Tuva, nell’Asia centrale.

Il 1° agosto aprono il mese i Ministry, una delle più importanti band industrial americane e portabandiera del movimento cyberpunk; il 2 agosto arriva Stefano Saletti e Banda Ikona; Il 3 agosto IOSONOUNCANE e Paolo Angeli, dopo il successo del tour invernale, tornano insieme in un magico live che mescola avanguardie sonore e tradizioni ancestrali della loro Sardegna; mentre il 4 tornano gli Otto Ohm, tra i gruppi più amati dalla capitale.

 

METRO

Articoli Correlati

Tra storie di vitasecondo Tedua

Il rapper atteso all’Alcatraz già sold out da tempo, mentre al Blue Note c'è Nick The Nightfly. Al Magnolia si esibirà la popstar inglese Lily Allen