L'e-commerce con le eccellenze del Sud

  • WWWORKERS

Wwworkers è la community dei lavoratori della rete, dipendenti o imprenditori che operano con le nuove tecnologie e che si raccontano su wwworkers.it e su Metro.

Licenziarsi dopo dieci anni di lavoro come impiegata a tempo indeterminato in un ufficio export e decidere di ripartire da zero con un lavoro online disegnato su misura. E di fatto scommettere su un ambito in crescita ma ancora sperimentale per l’Italia del 2011, quello dell’e-commerce. «Con la nascita del mio primo figlio ho deciso di ricominciare dalla famiglia. Ma sentivo l’esigenza di rimettermi in gioco e di lavorare. E così il lavoro l’ho portato a casa, provando a fare qualcosa legato al commercio, la mia grande passione da sempre», racconta Maria Gabriella Russo, 42enne napoletana, sposata con due figli, una laurea in scienze politiche indirizzo internazionale e un master in import-export.
Da Napoli al resto del mondo, puntando sulla tavola ricca di prodotti campani. Insieme a suo marito Davide, informatico per lavoro e per passione, Maria Gabriella ha deciso di aprire su eBay un e-commerce alimentare con tipicità campane di alta qualità. «Diamo spazio ai prodotti top. E quindi ci rivolgiamo alla nicchia di consumatori che acquistano online il nostro made in Italy d’eccellenza. E lo fanno prevalentemente dall’Europa».
L’azienda di famiglia si chiama You Dream Italy ed è navigabile su Youdreamitaly.com. Oggi fattura oltre 500mila euro e dispone di duemila prodotti territoriali. La piattaforma vende per il 70% all’estero, anche perché è multilingue: italiano, inglese, francese, tedesco, russo. «Abbiamo da subito puntato sulla vetrina mondiale, decidendo di posizionarci con le varie lingue. La forza del negozio in rete è proprio questa capacità di essere ovunque, intercettando clienti anche geograficamente molto lontani», precisa Maria Gabriella.
I primi prodotti venduti sono stati la pasta di Gragnano, i pomodori pelati Fontanella o ancora l’olio del Cilento. «Riceviamo al mese mediamente una quarantina di ordini, soprattutto da Francia, Germania, Spagna, Inghilterra. Il nostro magazzino è di 250 metri quadrati, ma abbiamo già pensato di ampliarlo».

GIAMPAOLO COLLETTI
@gpcolletti

 

Articoli Correlati