Nole è davvero tornato Mangia l'erba sul velluto

  • Wimbledon

TENNIS Novak Djokovic ha vinto per la quarta volta Wimbledon, battendo in tre set il sudafricano Kevin Anderson: 6-2, 6-2, 7-6 (3).  Davanti a stelle del passato come Borg, Edberg e Laver, l’attore Hugh Grant, il Principe William e la Duchessa di Cambridge nel Royal Box, il serbo ha portato a casa il 13° Slam in 2 ore e 19’. Sui prati dell’All England Club Nole aveva già vinto nel 2011, 2014 e 2015 ma non giocava l’ultimo atto di un Major da quello perso contro Wawrinka agli Us Open nel 2016. Finale senza storia per i primi due set, con un Anderson troppo falloso dopo le due maratone nei quarti contro Federer e in semifinale contro Isner. Nel terzo set il sudafricano è riuscito a restare in partita fino al tiebreak, vinto però agevolmente da Djokovic 7-3.

METRO

Articoli Correlati

Una finale a 36 anniSerena sa ancora stupire

Serena Williams è la seconda finalista del torneo femminile a Wimbledon. Sarà la terza finalista Slam più “anziana” dell’Era Open dopo Navratilova e la sorella

Federer crolla a WimbledonAnderson, vittoria a sorpresa

Sfuma sull'erba londinese il sogno di Roger Federer di centrare il suo nono torneo sull'erba londinese

Svanisce il sognodi Camila Giorgi

Ai quarti di Wimbledon Serena Williams la batte al terzo set. La marchigiana entra comunque fra le prime 40 al mondo