Una finale a 36 anni Serena sa ancora stupire

  • Wimbledon

TENNIS Serena Williams è la seconda finalista del torneo femminile a Wimbledon, terza prova stagionale del Grande Slam. La tennista americana ha battuto in semifinale la tedesca Julia Georges con il punteggio di 6-2, 6-4. In finale Williams affronterà l’altra tedesca Angelique Kerber, nella riedizione della finale del 2016 vinta dall’americana.  «È una cosa folle. Non mi aspettavo di fare così bene già nel mio quarto torneo. Non sento la pressione e gioco libera», ha detto la ex numero uno del mondo dopo la partita. «Per me non è normale essere in finale. Kerber è un’ottima giocatrice e dovrò fare attenzione», ha aggiunto colei che con i suoi 36 anni e 293 giorni (sabato) sarà la terza finalista Slam più “anziana” dell’Era Open dopo Navratilova e la sorella Venus. Per Serena sarà la decima finale sui prati di Church Road, la 30esima in uno Slam.

Articoli Correlati

Nole è davvero tornatoMangia l'erba sul velluto

Djokovic stende in tre set Anderson e centra il suo quarto trionfo sui prati più belli

Federer crolla a WimbledonAnderson, vittoria a sorpresa

Sfuma sull'erba londinese il sogno di Roger Federer di centrare il suo nono torneo sull'erba londinese

Svanisce il sognodi Camila Giorgi

Ai quarti di Wimbledon Serena Williams la batte al terzo set. La marchigiana entra comunque fra le prime 40 al mondo